Indigo, Henna, Cassia.
Rigorosamente selezionate dalla Ricerca L’Oréal sulla base di criteri di prestazione in termini di colore e approvigionamento responsabile, queste tre piante sono al centro di Botanea, la prima colorazione 100% vegetale firmata L’Oréal Professionnel. Una risposta per tutte le donne che cercano un nuovo modo di colorare i capelli.

Dalla raccolta degli ingredienti in India fino ai laboratori,
 L’Oréal Professionnel ha preso il meglio della natura e della ricerca scientifica per creare Botanea.

Vediamole una a duna:

Indigo. Le sue foglie contengono pigmenti il cui risultato colore varia dal blu al – violetto – rosso, ideali perla preparazione delle nuances brune in associazione con l’henné.

Cassia. Ricavata dalla Senna Alexandrina della specie Angustifolia, coltivata in diverse regioni dell’India, questa pianta è stata selezionata dalla Ricerca L’Oréal per essere utilizzata dai coloristi come tonalizzante e illuminante.

Henné. Le sue foglie contengono pigmenti ramati caldi, ideali per la preparazione delle nuances bionde, a base ramata e scura.

La colorazione vegetale rispetta l’integrità della fibra capillare.
Le due componenti principali, le polveri delle foglie e l’acqua, svolgono un ruolo essenziale nel processo di colorazione. Idratando le foglie tritate, l’acqua calda libera e solubilizza i precursori del colore naturalmente presenti nelle polveri vegetali. In fase di applicazione del cataplasma, l’acqua presente nella miscela gonfia naturalmente la fibra capillare e ne apre leggermente le squame, consentendo così una delicata distribuzione dei coloranti vegetali.
Il risultato: durata del colore e qualità della fibra ottimali.
Le misure colorimetriche e sensoriali realizzate dalla Ricerca L’Oréal
su Botanea ne sono la prova: dopo molteplici lavaggi il colore risulta preservato; i capelli sono brillanti.

Tre soli ingredienti per una larga palette di nuance naturali! Grazie a queste tre polveri principali miscelate all’acqua calda,
la colorazione vegetale firmata L’Oréal Professionnel consente
al colorista di realizzare una grandissima varietà di nuance e personalizzarle per ciascuna cliente. Tre polveri vegetali per un risultato su misura in termini di colore, dal biondo chiaro al castano scuro. In salone, il professionista diventa così il “maestro di cerimonie” di un nuovo servizio di colorazione.

Grazie alla competenza del colorista è possibile mescolare le tre polveri vegetali che costituiscono Botanea per creare un risultato unico su ogni donna. L’Oréal Professionnel ha individuato una dozzina di ricette chiave che coprono la maggior parte delle esigenze classiche e che soltanto il vostro colorista è in grado di gestire.

Le polveri di Botanea si presentano
in cubi di plastica trasparenti e ricaricabili. Le polveri vengono consegnate ai parrucchieri in sacchetti ermetici con un tenore di carta certificata FSC (Forest Stewardship Council) realizzata con materie prime provenienti da foreste gestite in maniera responsabile. Tale sistema di refill permette inoltre di ridurre l’utilizzo delle materie prime per gli imballaggi del 59% rispetto al sistema di vendita in vasi qualora il cubo venga riutilizzato 4 volte e del 72% qualora lo stesso venga riutilizzato 12 volte.

 

Commenti