Già da diversi anni L’Oréal Professionnel sceglie personaggi internazionali che rappresentino la marca e i più importanti lanci dell’anno, si tratta in genere di It Girls di calibro internazionale, Hailey Baldwin, Taylor Hill, Alessandra Ambrosio, Poppy Delevigne sono solo alcuni dei nomi che si sono succeduti nel corso del tempo. Per il 2017 oltre ai personaggi internazionali sono state scelte cinque influencer locali, una per ogni paese partecipante, che hanno interpretato cinque differenti look realizzati con la colorazione tono su tono DiaRichesse.

Sempre più nell’ottica di vicinanza del mondo dell’haircolor con quello del make up L’Oréal Professionnel ha scelto di creare, per le it girl di #SelfieColor, dei look che esaltassero le loro caratteristiche, attraverso tecniche mutuate proprio da questo mondo. Per l’Italia è stata scelta Veronica Ferraro, @veronicaferraro, classe 1987 Veronica è stata una delle prime italiane a cimentarsi con il modo del blogging, nel 2010 unisce le sue due passioni, moda e scrittura, dando vita a The Fashion Fruit. Stagione dopo stagione Veronica inizia a collaborare con i più noti marchi di moda diventando un’habitué delle fashion week di Milano, Parigi, New York e Londra ma il suo mondo non si limita alla moda: fitness, viaggi, beauty trovano spazio nel suo blog e sui suoi social. Insieme al fidanzato Giorgio e all’inseparabile Amelia, il loro Cavalier King, è diventata ispirazione per molte ragazze che la seguono appassionatamente dagli esordi e che sono cresciute insieme a lei. Sin dai primi passi al fianco di Veronica anche Graziella Cassanelli, hairstylist ambasciatrice e colorista certificata L’Oréal Professionnel, che si occupa del suo hairlook e che nel corso degli anni l’ha accompagnata nei diversi cambi di colore, lunghezza e nelle migliaia di diversi styling che l’hanno caratterizzata. La tecnica di colorazione utilizzata per Veronica per il progetto #SelfieColor è lo Strobing. Se nel make up si tratta di una tecnica che gioca sulla valorizzazione della luminosità mettendo in evidenza le parti più sporgenti del volto come il centro della fronte, il mento, le tempie e la parte centrale del labbro, nell’haircolor ha l’obiettivo di riprodurre in modo naturale l’effetto capelli baciati dal sole. I colori utilizzati sono soprattutto chiari, stesi a mano libera e usati magistralmente per enfatizzare, con punti luce, i tratti del viso. Per Ludivine Aubourg @ludivineoff, francese, la tecnica utilizzata è il Bronzer. Nel make up si tratta di un prodotto, generalmente in polvere, che aiuta a dare definizione ai tratti dando risalto agli zigomi ed effetto glow, per la chioma si tratta di un gioco di luci sun kissed che può essere creato anche su chiome scure, con riflessi bronzo per effetto “post vacanza”. L’Olanda è rappresentata da Vivian Hoorn @vivianhoorn, il look proposto è stato realizzato con il Draping, nel make up è una tecnica che permette di scolpire il volto e modificarne i tratti solo attraverso l’uso del colore e nello specifico del blush; la linea guida rimane la struttura ossea che viene enfatizzata da tonalità cromatiche intense, spesso di due toni tra loro differenti che, mescolati o sfumati singolarmente, creano effetti tridimensionali volti a ridisegnare l’ovale. Anche per la chioma si ottiene lo stesso effetto grazie a sfumature di colore leggermente differenti le une dalle altre per un risultato scolpito che è particolarmente valorizzante sui capelli castani. Per la Spagna Maria Pombo, @mariapombo, Color Glow, un effetto gloss sui capelli come sulle labbra per una chioma incredibilmente brillante. Xenia Van Der Woodsen, @xeniaoverdose, per la Germania. L’hairlook creato per lei è stato realizzato con la tecnica del Soft Contouring, come per il make up, un gioco di luci ed ombre permette di valorizzare i tratti del viso più amati e camuffare le imperfezioni. Le cinque influencer e i loro nuovi look saranno protagoniste non solo di una campagna sui social media della marca ma anche volti nelle vetrine dei saloni che offrono servizi di colore personalizzati L’Oréal Professionnel. La scelta di testimonial locali al fianco di superstar deriva dalla volontà di avvicinare il brand alla popolazione più giovane che in ogni Paese stringe un rapporto di fiducia e vicinanza con la influencer di riferimento. Da qui nasce la scelta di lavorare con Veronica, bella come una modella ma disponibile sui social e alla mano come la ragazza della porta accanto.

Commenti