Avete già scoperto i trends della prossima stagione?? Toni&Guy è lieta di comunicare che anche quest’anno sarà sponsor ufficiale della London Fashion Week insieme a label.m, official hair care products.
Il team artistico Tony&Guy, vincitore di molti awards, creerà gli hairlook per gli shows di oltre 27 designer.

Ecco quali saranno i trends capelli per l’autunno/inverno 2018 – 2019 che tutti vorranno.

KNOTS/CHIGNON (in foto: Claire Tagg e Apu Jan)
Da quello alto a quello tradizionale, ritorto o elegante, gli chignon continuano ad essere presenti sulle passerelle. Il direttore artistico internazionale Jon Wilsdon e il suo team hanno sperimentato una tecnica double-take durante la sfilata di Claire Tagg. Invece durante lo show di Apu Jan, Hayley Bishop e il suo team hanno ripreso la tecnica della tessitura presente sugli abiti incorporandola sui capelli attraverso un top-chignon contemporaneo.
Per Claire Tagg, diretta da Jon Wilsdon, hanno usato:
label.m Hold and Gloss Spray, label.m Fashion Edition Spray Wax Spray, label.m Extra Strong Mousse.
Per Apu Jan, diretta da Hayley Bishop, hanno usato: label.m Weightless Hairspray ed label.m Volume Mousse.

PONYTAIL (in foto: Paul Costelloe, Cassey Gan, Simon Mo, House of Holland)
La ponytail è rimasta una scelta ancora molto diffusa sulle passerelle. Il tre volte hair dresser di Londra, Cos Sakkas, con il suo team per la sfilata di Paul Costelloe ha creato una un-done ponytail.
Daniele De Angelis e il suo team invece, per lo show di Cassey hanno lavorato per ottenere uno stile minimalista ma raffinato riflettendo così il concetto della collezione di ‘immagine perfetta’.
Per Paul Costelloe, diretta da Cos Sakkas, hanno usato:
label.m Blow Out Spray, label.m Diamond Dust Leave-in Conditioner, label.m Weightless Hairspray.
Per Cassey Gan, diretta da Daniele De Angelis, hanno usato: label.m Hairspray, label.m Volume Mousse, label.m Therapy Oil

1960’s (in foto: Tata Nake, Malan Breton)
Gli anni sessanta ritornano attuali. Durante lo show di Tata Naka, il direttore artistico internazionale Cos Sakkas ha riproposto il classico raccolto nel 21° secolo rendendolo più contemporaneo. Per la sfilata di Malan Breton, il direttore artistico Philipp Haug ha ricreato gli eleganti ricci degli anni ’60 interpretando il viaggio di auto-realizzazione che ha ispirato la designer.
Per Tata Naka, diretta da Cos Sakkas, hanno usato:
label.m Mousse Extra Strong Volume Mousse, label.m Volume Mousse, label.m Resurrection Dust, label.m Hairspray.
Per Malan Breton, diretta da Philipp Haug, hanno usato:
label.m Volume Mousse, label.m Texturising Volume Spray, label.m Hairspray.

Commenti