Seconda la Corte Suprema inglese: “Smartbond Step 1, il prodotto per la riparazione dei capelli venduto dalla marca di cosmetici L’Oréal, ha violato il brevetto della società Olaplex®”.

The Times, The Financial Times, The City Chronicle, l’agenzia di stampa Reuters e altri media britannici, ieri hanno inneggiato alla “svolta epocale”, alla “battaglia dei piccoli che vincono sui grandi”, al “gigante messo al tappeto”, scrivendo articoli sulla sentenza avversa al colosso francese L’Oréal che ha violato il brevetto inglese concesso in licenza da Olaplex®, (società americana, con sede a Santa Barbara, California).

Massima soddisfazione dunque in casa Olaplex® per questo importante e significativo risultato ottenuto che determinerà conseguenze nel mondo cosmetico (e non solo), di tutto il mondo.

Olaplex® ITALIA è la start up che la distribuisce in esclusiva sul territorio nazionale
Abbiamo saputo della decisione della Corte Suprema britannica, direttamente da Dean Christal – spiega Davide Puglia CEO e Co-Founder OP Cosmetics, la Start up siciliana che in esclusiva per l’Italia distribuisce il marchio Olaplex® – e non potevamo credere alle nostre orecchie! È una notizia eccezionale che rafforza la validità del prodotto che noi siamo fieri di distribuire e rappresentare in Italia”….

La notizia ha già invaso le riviste oltre oceano che sono state le prime a parlare ecco riportati alcuni dei magazine americani: Allure , WIPRBlast , Pop Sugar TimesCityam .