fbpx

Wella crede da sempre nella formazione: lo dimostrano i 1,7 milioni di parrucchieri che ogni anno nel mondo vengono formati da questa grande azienda.

A questi, quest’anno si aggiungerà un gruppo di 20 ragazzi e ragazze rumene che avranno l’opportunità di seguire un percorso formativo che potrebbe cambiare la loro vita. Tutto questo grazie al progetto Wella – Unicef Making Waves che ha visto 9 grandi parrucchieri da tutto il mondo, tra cui gli italiani Morena Santini e Giorgio Cristaldi di Catania, recarsi nelle scorse settimane a Piatra Neamt, a 350 km da Bucarest, e condividere le proprie conoscenze con i ragazzi di un orfanotrofio locale.

Lo scopo del progetto non è semplicemente fare beneficenza ma contribuire attivamente, attraverso l’istruzione, a fare la differenza nel destino di persone disagiate.

Tramite questa iniziativa, dal 2010 Wella e Unicef hanno formato oltre 18.000 giovani, che hanno avuto l’opportunità di cambiare positivamente le loro vite.

 “È stata un’esperienza personale incredibile – ha affermato Giorgio Cristaldi, ambasciatore Wella-Unicef –  la realtà che mi sono trovato ad affrontare è inconcepibile per chi non la vive. Ho incontrato ragazzi che pensano che non esistano alternative all’esistenza che conducono. Spero vivamente che il nostro intervento serva a cambiare il loro punto di vista e le loro prospettive.”

“Mi sono commossa nel vedere la gratitudine nei loro occhi” – sostiene Morena Santini, altro professionista italiano impegnato nel progetto.

È possibile contribuire attivamente al progetto tramite donazioni dirette, oppure acquistando prodotti dedicati Wella delle linee Brilliance ed Enrich.

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This