Non più 9 ma 12 mesi, questo dovrebbe essere il nuovo periodo di validità del Green Pass se venerdí il CTS darà l’atteso ok su richiesta del Ministero della Salute.

I 12 mesi di validità dovrebbero iniziare dalla somministrazione della seconda dose di vaccino.

Altro tema al vaglio è quello di uniformare la durata del green pass anche per i guariti: in questo caso il calcolo dei 12 mesi avverrebbe dal momento delle dimissioni per chi è stato ricoverato.

Il via libera dovrebbe essere dato praticamente per scontato, infatti, il coordinatore del CTS ha dichiarato che si tratterebbe di una proposta molto ragionevole, anche alla luce della progressiva acquisizione di informazioni sulla durata della risposta vaccinale. Dal momento che le prime vaccinazioni nel mondo sono iniziate circa 10 mesi fa e non c’è, ad oggi, evidenza che vi sia una sostanziale perdita dell’effetto protettivo offerto, la scelta di prorogare la scadenza a 12 mesi troverebbe su una solida base.

E se fosse prevista un terza dose? Ai posteri l’ardua sentenza!

Commenti