fbpx

La bella stagione è più vicina di quanto pensiate, dunque, stringete i denti e iniziate a pensare con noi a quali saranno i tagli più cool della primavera da proporre alle vostre clienti in salone. Ne abbiamo selezionati 4 che non vi deluderanno.

1- Il caro e vecchio French Bob, ovvero il caschetto alla francese, che non vuole saperne di passare di moda e che regala sempre quell’allure chic e bon ton di cui abbiamo bisogno. La lughezza è mai oltre lo zigomo e la frangia è d’oobligo. La tonalità sulla quale scommettere è un castano scuro in una versione cenere con un sottotono vintage.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

2- Il mullet, quindi via libera a profonde scalature per un taglio per sfilato, corto davanti e sui lati e più lungo nella parte posteriore. Un taglio anni ’80 che è stato ultimamente riscoperto da tantissime celebrities e ormai considerato genderless. Ci piace perché è fresco, dinamico e si adatta a tutte le tipologie di viso. La novità di questa primavera sono i giochi di colore, in particolare il doppio colore, che esplora tutte le varianti del pastello fino al color block più spinto.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

3- Altra tendenza della primavera sarà il ritorno a capelli naturali, in particolare a onde soffici, voluminose e, appunto, naturali, realizzate su tagli lunghi, anche su lunghezze XXL, grazie ad una nuova versione del Balayage, il Foilayage, la tecnica di schiaritura che mixa balayage e highlights per un finish blushed e un po’ vintage. Il risultato è più deciso e, soprattutto, molto brillante e luminoso, per dare un tocco in più al capello mosso. Di questa tecnica, però, vi parleremo domani in un articolo dedicato.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

4- Il bob corto nella sua versione più grafica, caratterizzato da linee nette e precise per esprimere eleganza e forte personalità allo stesso tempo. Un taglio perfetto per chi ha i capelli sottili e vuole un look che doni un po’ di volume. Anche in questo caso da abbinare alla frangia, geometrica e bold, per mettere in risalto lo sguardo e gli zigomi.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This