Moda, design, arte e street trends lanciano segnali che rimandano al sapere. In un’epoca dove l’informazione è ovunque e fluida, emergono segnali che evocano la conoscenza. Simboli catturati da Maurizio Contato, direttore creativo di Art Hair Studios, partner Wella e decodificati nella collezione ALFABETICA, dove confluiscno tanti saperi, tecniche, stili, tendenze e rimandi al rigore del passato in un’interpretazione A/I 2015-16 innovativa ed evocativa.

 

Gli hairstyle di ALFABETICA by Art Hair Studios si muovono nella suggestiva scenografia di una vecchia scuola inglese e fanno emergere uno stile un po’ ribelle, capace di trasmettere proprio nelle piccole trasgressioni di tagli morbidi in doppia base e look destrutturati, un appeal contemporaneo, cosmopolita, accattivante.

 I tagli medi e semi lunghi puntano su scalature e disconnessioni che giocano con lo styling mosso dal vento, mentre i perimetri tondi a mezzaluna richiamano i vecchi gognometri. Nei lunghi, la texture è morbida e i capelli sono naturali, a mezza onda e punte dritte. I corti, in doppia base, hanno volumi asciutti sulla sommità del capo ed acquistano vaporosità, morbidezza  e naturalità sulla nuca e sui lati.

I raccolti, dal sapore retrò e garbatamente trasgressivi, emergono luminosi e fantasiosi dai look abbottonati delle maestre dei primi del ‘900: volumi large, crespi e iperlucidi, proiettati verso l’alto appure chiome avvolte e raccolte in tanti piccoli chignon per uno stile messy, fortemente stilizzato.     

Le tonalità, lavagnose e fredde, rimandano alla terra e ai suoi minerali come il grigio antracite e il bronzo. Il taglio uomo è allungato, liscio, morbido e composto stile college.

{phocagallery view=category|categoryid=768|limitstart=0|limitcount=0}

CREDITS IMMAGINI:

Hair: Art Hair Studios per Wella

Products: Wella Professionals, System Professional, Professional Sebastian, Nioxin

Clothes Stylist: Marina Olivati

Photography: James Rudland

Commenti