Il Direttore Artistico Davines conquista ancora una volta il primo posto nel prestigioso concorso britannico.

Nella cerimonia di premiazione del 28 novembre al Grosvenor House di Londra, sono stati assegnati i titoli 2016 del British Hairdressing Award, competizione annuale indetta dalla rivista Hairdresser Journal che vede in lizza il gotha dellhairstyling del Regno Unito. Una serata di successo per il Direttore Artistico di Davines, Angelo Seminara, che lo ha visto vincitore di questo ambito premio ricevuto dalle mani di Jayne Lewis-Orr, Publishing Director di Hairdresser Journal. Un riconoscimento di primo piano, che pone Angel Seminara e il suo talento ancora una volta al centro della scena stilistica.

Il concorso britannico, nato per individuare e celebrare gli acconciatori maggiormente allavanguardia, capaci di oltrepassare le frontiere della creatività, elevando il livello di eccellenza stilistica e diventando veri e propri trendsetter, ha premiato per la quarta volta lispirazione di Angelo Seminara, confermando il suo talento non comune e unabilità tecnica orientata alla sperimentazione ma sempre con lo sguardo verso unarmonia naturale.

Risultati che balzano allocchio in ciascuno degli scatti che formano il portfolio di Angelo Seminara e delle collezioni Davines che portano la sua firma mixando forma e colore al di lê di qualsiasi preconcetto stilistico. La sua attenta ricerca creativa e il suo carisma unita alla sua conoscenza profonda dellhairstyling, ha reso Seminara un protagonista del mondo fashion, in contatto costante con i maggiori stilisti e i personaggi dello show-business.

Il riconoscimento del gruppo editoriale HairDresser Journal celebra quindi la duplice ambizione dello stilista, di creare look in totale sintonia con la bellezza singolare di ogni donna, e di realizzare immagini dimpatto visivo sorprendente, capaci di influenzare il gusto e dare vita ad ulteriori ispirazioni nel mondo dell’acconciatura e della moda. 

{phocagallery view=category|categoryid=896|limitstart=0|limitcount=0}

Commenti