Portare acqua potabile e migliorare il servizio igienico nei paesi in via di sviluppo, questo lo scopo della partnership tra Aveda e charity: water, che mira a raccogliere almeno 5 milioni di dollari entro il 2021.
Aveda ha sostenuto, negli ultimi 12 anni, varie iniziative legate alla tutela dell’ambiente e all’acqua potabile nei paesi in via di sviluppo e ha scelto proprio questa causa per la sua capacità di cambiare drasticamente le vite: quando una comunità ha accesso all’acqua potabile può migliorare lo stile di vita e lo stato di salute, incrementare le possibilità di accesso al cibo, far crescere le economie locali e aiutare i bambini a passare più tempo a scuola, aiutando a perfezionare lo stile di vita.
Un modello di business trasparente che utilizza il 100% delle donazioni pubbliche per creare i vari progetti nel mondo e lavora con partner locali per implementarli. L’organizzazione prova l’esistenza di ogni progetto, utilizzando la tecnologia (Google Maps) e uno storytelling semplice e autentico per parlare ai donatori del loro impatto concreto.
Per iniziare la collaborazione, Scott Harrison, fondatore di charity: water, ha parlato sul palco durante l’Aveda Congress di Minneapolis in Minnesota, invitando gli Hairstylist, gli impiegati e i partner di saloni presenti a donare 40$ in occasione del 40esimo compleanno di Aveda (menzionando anche le origini della associazione no profit, fondata in occasione del 31esimo compleanno di Scott Harrison) per aiutare a fornire acqua potabile alle persone in India, il paese che ha ispirato il fondatore di Aveda Horst Rechelbacher. Rimanendo fedele alle proprie radici, il network Aveda ha già raccolto oltre 28,825$ per le due comunità, contribuendo così a cambiare le loro vite per sempre.

Barbara De Laere, Global General Manager di Aveda, ha dichiarato: “Fare beneficienza è sempre stato fondamentale per il DNA di Aveda e negli ultimi 20 anni abbiamo donato il 100% dei fondi raccolti, durante la nostra campagna annuale legata al Mese della Terra per un totale di circa 60 milioni di dollari. Siamo un’azienda che fa affidamento sull’acqua potabile sia per la realizzazione dei nostri prodotti sia per i nostri servizi in salone, quindi crediamo di avere la responsabilità di “ricambiare”; partiremo aiutando due dei paesi con cui collaboriamo per l’approvvigionamento di ingredienti: India e Nepal. charity: water ha già avuto un impatto incredibile su milioni di persone in tutto il mondo, e siamo entusiasti di lavorare insieme a loro per cambiare molte altre vite nei prossimi anni”.

Scott Harrison, il fondatore charity: water, ha aggiunto: “Crediamo che l’accesso all’acqua potabile cambi drasticamente lo stile di vita di una comunità. Invece di camminare ore e ore per raggiungere l’acqua donne e bambini possono andare a scuola, guadagnare un reddito o trascorrere del tempo con le loro famiglie. Siamo onorati di collaborare con Aveda per portare acqua potabile a migliaia di persone, e non riesco a pensare a un modo migliore per celebrare la nostra partnership – e il 40esimo compleanno di Aveda – se non quello di iniziare con un impatto significativo sulle comunità in India.”

Commenti