Dopo l’estate, un po’ come con l’anno nuovo, parte la lista dei buoni propositi: fare più movimento, mettersi a dieta, prendersi più cura di se stessi e via dicendo.

Non avete incluso anche la cura dei capelli nell’elenco? Molto male, ma a tutto c’è rimedio! Ecco allora sette tips, per le vostre clienti o per le amiche non addette ai lavori che ci leggono abitualmente, per avere capelli al top quest’autunno.

1 – IDRATAZIONE. I capelli vanno tenuti sempre idratati, soprattutto in vista di clima freddo e umidità, che possono rendere i capelli più secchi, sfibrati e fragili. Per ovviare a questo problema è, quindi, importante aggiungere prodotti idratanti alla vostra hair routine: può essere un leave – in spray o anche una maschera nutriente per la notte o un trattamento completo (shampoo, conditioner ecc.) che vada a dare idratazione e nutrimento al capello.

2 – L’IMPORTANZA DELLA SPAZZOLA. Il maltempo, oltre ad andare a disidratare la chioma, può anche danneggiarla a causa degli agenti atmosferici. Per es. il vento, l’umidità forte o la pioggia possono scompigliare e arruffare ulteriormente i capelli, soprattutto se sono ricci o mossi. Quando si spazzolano e districano i capelli, l’azione meccanica può causare ulteriori rotture e doppie punte e investire in una buona spazzola districante, che pettini i capelli delicatamente e senza spezzarli, è quindi fondamentale.

3 – ATTENZIONE ALLE TINTE E DECOLORAZIONI. I capelli dopo il periodo estivo sono quasi sempre più aridi, il che può essere diverso dalla normale secchezza. È importante usare un prodotto che rinforzi e idrati la chioma anche durante la colorazione in modo da ridurre i danni e non andare a stressare ulteriormente il capello.

4- ANCHE LA CUTE VUOLE LA SUA PARTE. Non dimentichiamoci di prestare la giusta attenzione anche al cuoio capelluto, il cui benessere è fondamentale per una chioma in salute. Anche la cute, infatti, può seccarsi con il freddo. Ricordiamoci, dunque, di utilizzare esfolianti ad hoc per il cuoio capelluto, magari che abbiano proprietà idratanti.

5 – NO ALL’ACQUA TROPPO CALDA. Lavare i capelli con acqua bollente non è indicato in quanto si danneggiano le cuticole e i capelli diventano ancora più secchi. Meglio l’acqua tiepida.

6 – OCCHIO ANCHE A PHON E PIASTRE. I tools di styling a caldo andrebbero quasi evitati o, comunque, ridotti al minimo, perché sono un altro motivo di secchezza per il capello. E su un capello già debole vanno a danneggiarlo ulteriormente. Quindi il phon andrà utilizzato non al calore massimo e, se proprio bisogna utilizzare una piastra, è fondamentale l’altissima qualità e professionalità del brand che si sceglie. ”

7 – LA DIETA. Ultima ma non meno importante è la scelta di una dieta equilibrata. Forse non lo sapete ma anche quello che mangiamo si riflette sui nostri capelli. Cerchiamo di prediligere una dieta sana, bere molta acqua e investire in integratori di buona qualità e bere molta acqua.

Commenti