Se non ne siete del tutto convinti basta dare un’occhiata alle ultime sfilate: i capelli effetto wet, meglio se tirati indietro, dominano le passerelle, e gli esperti già da tempo dicono che saranno uno dei trend del nuovo anno.
La conferma arriva direttamente dai catwalk di brand quali Lanvin, Chloé, Versace, Blumarine, Agnona, e molti altri che, ogni anno, dettano e anticipano non solo le tendenze moda ma anche quelle beauty.

Quindi ormai è ufficiale, le nostre chiome saranno pettinate all’indietro e fissate con l’aiuto gel, spume, cere o spray sea salt.

Un look semplice da realizzare ma capace di donare un tocco sensuale e, allo stesso tempo, tenere ordinata la chioma facendo risaltare i lineamenti. Il must sono i capelli totalmente tirati all’indietro sulla nuca, lasciati cadere sulle spalle, quando la lunghezza lo consente. Altrimenti si può optare per le varianti, quali capelli abbastanza morbidi e un po’ messy, con riga in mezzo, di lato oppure senza, schiacciati e super piatti oppure a tutto volume e cotonati con il phon per dare volume sulla parte frontale.

Il wet effect è un look molto versatile, amato dalle celeb che lo sfoggiano sia sui red carpet che nella vita di tutti i giorni, che si adatta alle diverse lunghezze che siano medie, lunghe oppure corte ma anche lisce o ricce.

Commenti