E’ vero, i saloni hanno riaperto, ma se c’è qualcosa che abbiamo imparato in fatto di beauty da questi mesi di lockdown, è che da un momento all’altro potremmo non poterci recare dal parrucchiere per un periodo più o meno lungo di tempo.

Risultato? I colori più richiesti nelle ultime settimane sono quelli che non richiedono troppa manutenzione, come i colori pastello, le radici sfumate e tutto ciò che dura a lungo e non dev’essere ritoccato con troppa frequenza.

Ecco, dunque, 4 tendenze colore che saranno super richieste durante l’estate.

Partiamo dalle shadow roots, ovvero quelle sfumature o colpi di luce dall’effetto molto naturale che prevedono la radice più scura e che si fonde con le lunghezze più chiare. Sono perfette su qualunque tipo di capello, dal biondo, al rosso, al castano o al platino, l’importante è che le shadow non partano attaccate alle radici e che il risultato sia naturale, come quello dei capelli schiariti al sole.

Un altro colore tra i più richiesti sarà il biondo miele. Anche in questo caso la parola d’ordine è sfumare e le schiariture devono mescolarsi al colore della base alleggerendolo e senza creare un effetto troppo pieno. Se siete castane puntate sul balayage caramello… perfetto per ogni tipo di pelle e non ve ne pentirete!

Passiamo ora al pink wash, che ha spopolato nelle tinte fai da te in quarantena e, a quanto pare, resiste indiscusso tra i trend del momento. Ma per quale motivo? Probabilmente perché è un colore facile da applicare, facile da portare, trasmette serenità, sta bene un po’ a tutte e tende a mantenersi sempre bello anche leggermente sbiadito dopo diversi lavaggi.
Ultimo ma non meno importante è lo strawberry blond 2.0.
Le differenze con il classico biondo fragola? È un rosso più scuro ma dell’effetto più leggero e naturale
È un’ ottima soluzione per chi ha i capelli rossi e vuole cambiare senza stravolgere il proprio look. Lo strawberry blond 2.0 può anche essere usato come illuminante per le brune e per le bionde.

Commenti