fbpx

Se state aprendo un nuovo salone, o volete rinnovare il vostro già esistente, è bene tener presente qualche dritta che potrebbe aiutarvi ad ottimizzare gli spazi perché, si sa, anche l’occhio vuole la sua parte e il design del vostro salone è un importante biglietto da visita per i clienti che entreranno.

Investire nell’arredamento del salone sarà sicuramente una scelta che vi ripagherà nel tempo in quanto accogliere i clienti in un ambiente curato e ricercato è il primo passo per fidelizzarli.

Innanzi tutto bisogna tener presente il target di riferimento del salone e dove è localizzato e, in base a questo, si può capire su che stile puntare (se classico, contemporaneo, vintage, ecc.).

Una parte fondamentale la fa la divisione degli spazi, che deve essere funzionale a una perfetta ottimizzazione del lavoro. Sia i clienti che i dipendenti, infatti, devono potersi muovere comodamente senza intralciarsi a vicenda.

Le zone principali sono 4:

-Zona accoglienza
-Reception desk e cassa
-Zona taglio/piega/colore
-Zona lavaggio e cura del capello

A queste si aggiunge, ovviamente, il magazzino, il bagno, il guardaroba (armadio per cappotti e giacche nella stagione invernale) e un piccolo ripostiglio per le scope e tutto ciò che può servire per le pulizie. È molto importante anche l’esposizione dei prodotti e la zona dedicata al colore. Se le dimensioni lo consentono, infatti, il color bar è sempre molto d’impatto e professionale.

La zona accoglienza è la prima cosa che i clienti vedono entrando in salone e deve essere abbastanza spaziosa da comprendere la reception desk, un divanetto dove far accomodare i clienti che aspettano e degli espositori con i prodotti da rivendita in modo da facilitarne l’acquisto e fare in modo che chi aspetta posso soffermarsi a guardarli. Un’atmosfera accogliente è fondamentale per far sentire la cliente come a casa propria ed entrare subito in sintonia con lei.

Passiamo ora alla zona dedicate ai servizi tecnici e stilistici, quindi taglio, colore, pieghe ecc. In questa zona il cliente sarà completamente aperto verso di voi, verso quello che state facendo, ed è quindi fondamentale che si senta a proprio agio. La parte più importante sono gli specchi, che permettono alla cliente di osservare il lavoro step by step ma anche al parrucchiere di avere una visione a 360 gradi. Di pari passo con le specchiere vanno le luci: e’ importante che sopra, o intorno, agli specchi ci siano luci studiate per rendere il più veritiero possibile il colore, senza alterazioni dovute alle luci artificiali. Vicino agli specchi è sempre comodo avere una mensola, per le riviste o anche per preparare la piastra, un poggia piedi e un gancio porta borsa per le clienti, anche se ultimamente è molto richiesto un arredamento minimal… insomma, less is more. Infine intono alle postazioni dovrà esserci lo spazio necessario per i carrelli colore e per permettere al parrucchiere di lavorare comodamente.

Terza zona per la quale consigliamo di porre attenzione è il lavaggio. In quest’area i clienti avranno tutto il tempo, dopo essersi accomodati, di ammirare il salone e dare delle valutazioni. E’ anche un ottimo posto dove poter esporre dei prodotti destinati alla vendita.
I lavatesta possono essere collegati in serie o in parallelo e hanno bisogno di uno spazio abbastanza ampio davanti in modo da permettere alla cliente di stare seduta in comodità, magari allungando le gambe. Ormai molti saloni sono dotati di sedute con alzagambe elettrici e sedili massaggianti per un maggiore confort della clientela. Anche alle spalle delle postazioni lavaggio deve esserci sufficiente spazio di manovra per permettere al parrucchiere di muoversi, prendere i prodotti necessari alla detersione e lavorare con agio.

Infine, non dimenticatevi dei più piccoli, che saranno i vostri futuri clienti. Fondamentale è considerare anche degli elementi d’arredo per mettere a proprio agio i più piccoli, bimbi in tenera età che non sono mai stati in un salone di bellezza e che per la prima volta vanno a rifarsi il look. Prevedete degli elementi d’arredo che possano metterli a proprio agio, come delle sedie o degli sgabelli con sembianze di animali, e magari qualche libro o giocattolo con il quale distrarsi mentre aspettano che la mamma tagli i capelli.

Insomma, per arredare un salone non basta avere un buon gusto ma serve anche concretezza e praticità… speriamo, con questo articolo, di esservi stati utili nelle vostre future scelte!

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This