Cotril Spa ha concluso nella giornata di venerdì 19 luglio, l’accordo con MIR Capital, fondo di private equity costituito da Intesa Sanpaolo e Gazprombank per il supporto alla crescita di aziende virtuose con elevata propensione all’internazionalizzazione.
MIR Capital, fondo partecipato pariteticamente da Intesa Sanpaolo e Gazprombank – banche leader nei rispettivi Paesi – è stato infatti istituito nell’ambito dell’accordo di cooperazione firmato tra le due istituzioni finanziarie e mira a promuovere lo sviluppo delle relazioni industriali e commerciali tra Italia e Russia, a beneficio delle aziende d’eccellenza dei due Paesi.

Proprio in quest’ottica Mir ha effettuato il suo primo investimento nel beauty, settore in costante crescita, acquisendo una partecipazione di minoranza in Cotril Spa, società che fa capo all’imprenditore Marco Artesani, che ha saputo in pochi anni posizionare l’azienda tra le eccellenze del made in Italy.

Obiettivo dell’operazione è rafforzare la società grazie all’ingresso di un partner in grado di portare ulteriori competenze manageriali e capacità finanziarie, accelerando il percorso di sviluppo del business in ambito internazionale e rendendola un player di dimensioni attraenti per l’ingresso nel mercato borsistico.

Cotril è stata assistita da PwC Advisory in qualità di advisor finanziario, dallo Studio Cocci e dallo Studio Pedersoli per la parte legale, mentre MIR è stata assistita da Grant Thornton per la due diligence finanziaria e fiscale e da Allen & Overy per la parte legale.

Commenti