Non si ferma l’invasione di parrucchieri ed estetisti in Lombardia. Sono infatti sempre di più gli stranieri tra parrucchieri e gli estetisti lombardi.

Tra 2014 e 2015 le imprese a guida straniera con titolari nati in Paesi fuori dall’Unione Europea crescono dell’11,9% rispetto ad un mercato stagnante se non in arretramento.

Sembra che le imprese di extracomunitari siano complessivamente 1.500 cioè un parrucchiere lombardo su quattordici circa, con una concentrazione massima a Milano con 751 attività (+15,7% in un anno), città seguita da BresciaBergamo e Varese.

Indovinate un po’ di che nazionalità sono i parrucchieri stranieri in Lombardia?

Cinesi(650) al primo posto (e in forte crescita), poi svizzeri (115) e marocchini (74).

Tra i primi dieci Paesi di provenienza ci sono anche Pakistan, Egitto e Brasile.

E per quanto riguarda le città? A Milano ce ne sono 6.846, poi Brescia con 3.036, Bergamo con 2.658 e Varese con 2.240.

Questi numeri arrivano direttamente da uno studio della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese al primo trimestre 2015 e 2014. 

Voi cosa ne pensate? Siete preoccupati da questa situazione o non vi tocca?

Commentate la notizia nel Forum: https://www.parrucchierando.com/abusivismo/topic3538.html

Commenti