A quanto pare il dirty brunette non vuole saperne di arrendersi e ogni estate torna ad essere tra i colori più richiesti e di tendenza tra le castane. Il motivo è semplice, è un colore che non ha bisogno di troppa manutenzione e, soprattutto in questa stagione, è facilmente portabile in quanto, come suggerisce il nome, la base scura delle radici è voluta
ed è l’elemento che caratterizza il dirty brunette.

Le lunghezze, invece, sono illuminate da sfumature sun kissed che rendono il colore tridimensionale a metà strada tra il cocco tostato e il bronde, tra toni freddi del platino e cenere e quelli caldi del ramato. Il risultato ricorda l’effetto dei capelli schiariti naturalmente dal sole e le ciocche più chiare, che possono arrivare anche ai toni del biscotto o caramello, rendono il colore più goloso, glossy e brillante.

Le schiariture del dirty brunette, inoltre, sono più omogenee rispetto al classico balayage, con stacchi meno netti ed un effetto molto naturale, come i capelli dopo un’estate al mare!

Ancora indecise, amiche castane????

Commenti