Non sono solo gli hairstylist più seguiti su Instagram, ma dei veri e propri talenti dai quali prendere ispirazione e alle cui mani si affidano le celeb più note a livello mondiale.

Un mix di acconciatori famosi nei backstage moda, scelti dalle star e stelle del web… e no, non stiamo parlando di Federico Fashion Style;)

James Pecis, Oribe Global Ambassador, re incontrastato dello stile sofisticato. Tra i suoi lavori più belli e degni di nota quelli per Alexander McQueen, Antonio Marras e Hermes.

Anthony Turner, acconciatore, illustratore e beauty editor per Dazed Magazine, ha lavorato con celeb del calibro di Kaia Gerber, Kate Moss e Sam Smith e brand quali Miu Miu e Blumarine, tra gli altri. Il suo stile è all’avanguardia, fortemente evocativo.

Monarch Hair Co, un salone con sede a Norfolk, in Virginia, è uno dei profili Instagram da seguire. Chiome a tutto colore e stile da vendere per un’ispirazione continua che non conosce confini.

Guy Tang, si presenta da solo, chi è del mestiere non può non conoscerelo. Esperto in colorazioni edgy ma sane ha creato anche una linea di tinte e prodotti per capelli che porta il suo nome Mydentity by Guy Tang.

Malcolm Edwards, annovera tra i suoi lavori più celebri quelli dedicati ai capelli di Harry Styles, Helena Bonahm Carter e Tim Burton, ma anche Angelina Jolie e Brad Pitt.

Not Another Salon, fondato da Sophia Hilton a Brick Lane, Londra, ha scardinando i dogmi legati ai classici saloni. Qui si è accolti in un ambiente colorato dove la parola d’ordine è sperimentare – nel completo rispetto della chioma. È qui che è nato il fenomeno dei rainbow hair.

Kristin Ess, che sul suo profilo, oltre alla sua passione per i cani, condivide quick tutorial per acconciature glam, i suoi hairlook e quelli delle sue clienti, ma anche i prodotti della linea di prodotti per capelli, tool e profumi che porta il suo nome.

Ma anche in Italia non mancano dei nomi interessanti ai quali buttare l’occhio ogni tanto. Qualche esempio? Tommaso Incamicia, creative director di R+CO Italia, Dora Roberti, Niky Epi, Dario Caruso, Davide Diodovich, Giovanni Iovino, Global Creative Director Cotril, e Luigi Morino.

Commenti