fbpx

Nel mondo dell’hairstyling, dove creatività e stile sono protagonisti, spesso un elemento sottovalutato ma fondamentale fa la differenza: l’illuminazione. Nel recente video “IlluminAAA il tuo salone” di Cristian Perin , l’importanza dell’illuminazione appropriata nei saloni di parrucchieri è messa in evidenza. Scopriamo le principali lezioni tratte da questa discussione illuminante.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

1. Differenzia il tuo salone con l’illuminazione adeguata

  • Una luce con alta resa dei colori è essenziale per mantenere le tonalità dei capelli accurate.
  • Pensa a posizionare luci esterne per aumentare la visibilità del salone e facilitare la sua individuazione.

2. L’importanza della vetrina e delle luci nel comunicare l’identità del salone

  • La vetrina è la tua tela per mostrare l’identità del salone ai passanti.
  • Le luci svolgono un ruolo cruciale nel migliorare l’aspetto interno ed esterno del salone, aggiungendo valore e significato.

3. Un parrucchiere è più di un semplice tagliatore di capelli

  • I parrucchieri eseguono anche lavaggi, colorazioni e vendono prodotti per capelli.
  • L’area di lavoro richiede illuminazione adeguata per risultati precisi.

4. L’illuminazione adeguata è cruciale per le procedure nei saloni di parrucchieri

  • I professionisti devono avere chiarezza visiva durante l’uso di colori e risciacqui.
  • I clienti devono sentirsi a proprio agio sotto la luce, evitando sensazioni di invasione.

5. Creare un’atmosfera rilassante con l’illuminazione appropriata

  • Posizionando le luci strategicamente nell’area d’attesa, puoi creare un’atmosfera rilassante per i clienti.
  • Diversi tipi di illuminazione valorizzano gli espositori dei prodotti, migliorando l’esperienza generale nel salone.

6. L’illuminazione gioca un ruolo cruciale nell’esporre i prodotti nel salone

  • L’illuminazione adeguata è essenziale per rendere visibili i prodotti, sia internamente che nelle esposizioni esterne.
  • I faretti sono utilizzati per valorizzare gli espositori durante il giorno e creare un’atmosfera avvolgente di sera.

7. Creare un’esperienza intima e personale per il cliente

  • Le luci soffuse possono creare un ambiente confortevole per la visione dei prodotti.
  • L’atto del pagamento può essere reso un momento intimo e personale, migliorando la soddisfazione del cliente.

8. Importanza dell’illuminazione in un salone

  • Evita eccessive illuminazioni, poiché la scelta e la posizione delle luci influenzano l’appeal emotivo del salone.
  • L’illuminazione ben selezionata crea l’atmosfera giusta, contribuendo a una forte impressione sui clienti.

Guarda il video Completo

L’elemento fondamentale da considerare riguardo all’illuminazione nei saloni parrucchieri è la necessità di garantire una resa cromatica di alta qualità, in modo da non alterare i colori dei capelli durante il lavoro dei parrucchieri. Questo obiettivo è strettamente legato alle caratteristiche del corpo illuminante utilizzato.

Esistono diverse opzioni di corpi illuminanti a disposizione dei progettisti per illuminare un ambiente, tra cui luci a sospensione, faretti da incasso, luci spot, strisce luminose e piantane. Tuttavia, ciò che accomuna questi dispositivi è l’importanza dell’indice di resa cromatica (CRI) e della gradazione del colore.

L’indice di resa cromatica (CRI) è un parametro che misura la capacità dell’illuminazione artificiale di riprodurre fedelmente i colori rispetto alla luce naturale. Un CRI pari a 100 indica una corrispondenza perfetta dei colori, simile a quella della luce solare. Tuttavia, ottenere un CRI così elevato può essere costoso. Per questa ragione, è consigliabile cercare opzioni con un CRI superiore a 80 per garantire una buona resa cromatica.

Per semplificare ulteriormente il concetto, è possibile distinguere tre tipi principali di tonalità di luce per i dispositivi di illuminazione a LED, che sono sempre più diffusi nei saloni parrucchieri:

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

  1. Illuminazione calda: Questa tonalità ha una gradazione di temperatura di colore compresa tra 2000 e 3000 gradi Kelvin, creando un’atmosfera accogliente e rilassante.
  2. Illuminazione neutra: Con una gradazione di temperatura di colore tra 4000 e 5600 gradi Kelvin, offre una luce neutra simile alla luce del giorno, ideale per garantire una resa cromatica accurata durante il lavoro sui capelli.
  3. Illuminazione fredda: Questa tonalità ha una gradazione di temperatura di colore compresa tra 700 e 10000 gradi Kelvin ed è utilizzata principalmente per scopi specifici, come l’illuminazione di particolari aree o effetti scenografici.

In conclusione, la scelta dell’illuminazione per un salone parrucchieri deve tener conto dell’indice di resa cromatica e della gradazione del colore per garantire una resa accurata dei colori dei capelli e creare un ambiente confortevole per i clienti.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Uscire a fare le foto all’aperto può essere un’ottima idea per catturare immagini in ambienti naturali e con luce naturale, ma è importante considerare che la luce cambia colore durante il giorno e nelle diverse stagioni. Questo può influenzare notevolmente l’aspetto e la resa delle tue foto e dei tuoi lavori. Ecco alcune ragioni per cui dovresti tenerne conto:

  1. Temperatura del colore: La luce del sole ha una temperatura del colore che varia durante la giornata. Al mattino e al tramonto, la luce tende a essere più calda, con tonalità dorate e arancioni. Durante il mezzogiorno, la luce è più fredda e tende al blu. Questo cambiamento può influenzare la resa dei colori nella tua fotografia e l’atmosfera generale della foto.
  2. Direzione della luce: La direzione da cui proviene la luce naturale può creare ombre e riflessi che influenzano l’aspetto della tua foto. Ad esempio, una luce radente al tramonto può accentuare i dettagli e creare effetti drammatici, mentre una luce diretta al mezzogiorno può essere piatta e meno interessante.
  3. Stagioni: Le stagioni influenzano la quantità e la qualità della luce naturale. Durante l’inverno, la luce del sole è più bassa sull’orizzonte e può creare lunghe ombre, mentre durante l’estate, il sole è più alto nel cielo, producendo una luce più diretta e intensa.

Per ottenere le migliori foto all’aperto, è importante essere consapevoli di questi cambiamenti e pianificare di conseguenza. Puoi considerare di scattare foto in diverse condizioni di luce durante il giorno o nelle diverse stagioni per ottenere effetti diversi. Inoltre, l’uso di filtri fotografici o la modifica delle impostazioni della fotocamera possono aiutarti a adattare la luce alle tue esigenze e ottenere risultati desiderati. In definitiva, la comprensione della luce naturale e la sua variazione possono essere strumenti potenti per migliorare la qualità delle tue foto all’aperto.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This