Il 6 novembre, presso il Mediolanum Forum di Assago (MI), L’Oréal Professionnel ha accolto 4.700 acconciatori per un evento straordinario, proiettato verso il futuro. Sul palco, i grandi nomi della coiffure e una pop star internazionale. Il 6 novembre a Milano presso il Mediolanum Forum di Assago tempio della musica, dello spettacolo e dello sport, ha ospitato INSPIRE THE FUTURE, evento di L’OREAL PROFESSIONNEL proiettato verso il futuro, dedicato ai professionisti . L’evento ha visto la partecipazione di 4700 acconciatori allo show di 4 star della coiffure italiana ed internazionale. LUIGI NERI PER CLASS. La performance del Direttore Artistico di Class – brand che ad ogni stagione presenta una nuova Trend Preview, frutto di approfondite ricerche nel mondo della cultura, della moda e del lifestyle a tutto tondo – porta alla ribalta i mood più attuali, racchiusi nella macrotendenza Idols.

Il presupposto: oggi l’atteggiamento di ognuno di noi riesce ad avvicinarci sempre più a quello che vorremmo essere, inducendoci quasi ad “incarnare” il nostro personale idolo. Tre sono le tipologie di idoli, specchio di diversi modi di essere donna, presentate da Luigi Neri: Heroes, un universo notturno e misterioso, che svela il lato oscuro della femminilità; Angels, che trasmette un’idea contemporanea e quotidiana di angelo; Myths, dedicato a una natura quasi aliena che fa sentire la sua voce, entra nei nostri spazi, prende il sopravvento, determina le nostre scelte. Dove l’ispirazione al futuro e come lo show vuole ispirare il futuro? La risposta sta nel dna stesso di Class, nel suo cercare di superare ogni déja-vu, nell’aspirazione ad una crescita personale proiettata “oltre”, nelle creazioni senza compromessi che sono state create sul palco. E in un claim che è in realtà una sorta di manifesto programmatico del brand, un’incitazione ad appropriarsi degli strumenti per affrontare adeguatamente il tempo che verrà: “Feed your mind and your soul”. Progetto ambizioso che mira ad anticipare il domani, nutrendo la propria mente e la propria anima. Per cogliere, capire e interpretare il nuovo che avanza.  

SALVO FILETTI PER COMPAGNIA DELLA BELLEZZA. Molte le sorprese che lo show dell’hair designer per definizione ha riservato al pubblico. A iniziare dalla presentazione di Joyà Italy, i nuovi hairtrend Compagnia della Bellezza elaborati sul palco come un omaggio alla diversità, un concept di ospitalità tutta italiana, uno specchio dell’italian style percepito all’estero. Un’eleganza desiderabile da ogni donna. Come dire: ”Benvenuti nella nostra casa”. Tutto questo tradotto in tagli dalle più svariate forme e lunghezze dal “long pixie” allo “short bob”, in colori non convenzionali, in styling super-glam. Obiettivi: riuscire a dare una risposta a quante più donne possibile; prendere coscienza di cosa significa ospitare “l’altro”; interpretare le emozioni attraverso i capelli. Salvo Filetti vira sul futuribile e, per impersonare il futuro che già stiamo vivendo, chiede aiuto ad una presenza “artificiale” che interagirà con lui, a dimostrazione di come oggi la tecnologia possa alimentare un nuovo umanesimo e venirne a sua volta sedotta. Essere contemporanei in ogni momento del proprio percorso – questo si evince della performance di Salvo – significa racchiudere in sé e nei propri messaggi tre dimensioni: il passato, che è cultura e arte del conoscere; il presente, da affrontare con le giuste competenze; il futuro, somma di tanti presente. Dolcissima la conclusione, sulle note di un brano che fa sognare. CHARITY CHEAH E SERGIO CARLUCCI PER TONI&GUY ITALIA. Affiancato da alcuni rappresentanti dell’ International Artistic Team, il Direttore Artistico di Toni&Guy Italia, Sergio Carlucci, ha presentato una retrospettiva nel tempo in chiave “avant garde” sfociata nella contemporaneità e nella vision del futuro dell’hairstyle secondo il brand. Ed ecco che i capelli sono trattati in chiave futuristica, con tessiture, linee e silhouettes avveniristiche. Vengono così ribadite l’identità e la mission che da più di 50 anni distinguono il marchio, laboratorio creativo in costante evoluzione, impegnato ad interpretare i nuovi trend provenienti dalle passerelle di tutto il mondo, in particolare dalla London Fashion Week di cui è sponsor ufficiale da oltre undici anni. Il team di Toni&Guy capta i segnali provenienti dall’International “Street Style Culture” e della “Youth Culture”, con l’obiettivo di offrirne ai clienti un’interpretazione originale e prêt-à-porter. Il tutto, credendo fermamente che la tecnologia e l’interconnessione portano un forte contributo nel futuro della moda capelli. Senza però abbandonare quelli che sono i pilastri della coiffure: una solida base di formazione e metodologia, cultura e pratica. Chiaro il messaggio: per modellare il domani è necessario sapere e comprendere da dove arriviamo. Nello show emerge dunque l’importante heritage del brand, ma anche il suo sguardo attento a tutto quanto avviene nel mondo. Solo così, secondo Toni&Guy, si può affrontare lo sviluppo del nuovo ed essere sempre aggiornati su tecniche innovative di taglio, colore e acconciature.

MONICA COPPOLA, ADALBERTO VANONI, STEFANO LORENZI PER ALDO COPPOLA. “Liberare il femminile”. Questo il fil rouge che attraversa l’intera performance tenuta dall’hair creative artist, dal direttore artistico e dal direttore tecnico artistico del celebre marchio. “Liberare la donna” in modo profondo, più che mai attraverso la bellezza, che è vera solo quando permette a ciascuna di essere se stessa. Anche questo è ispirare il futuro, per Monica, Adalberto e Stefano. Come lo è portare sul palco i cinquant’anni di storia del marchio Aldo Coppola, il suo percorso, la sua magia. Scenografie di grande effetto, immagini indimenticabili, video da rimanere con il fiato sospeso. Poi innumerevoli lavori live, per dichiarare la vittoria dell’arte, dell’impegno, della personalizzazione sull’aspetto più superficiale della tecnologia: i social, che creano imitazione e appiattimento dell’individualità, soprattutto nei giovani. Parlare di donne e renderle belle, ognuna a modo suo, anche per combattere la violenza che contro di loro viene perpetrata ogni giorno in ogni parte del mondo. E allora largo al talento, alla ricerca, allo studio, al rispetto, alla tecnologia che non inquina l’anima e la mente. Solo così, secondo il brand, si può andare incontro alla coiffure del futuro, che sarà sempre più etica e libera. Un omaggio quanto mai intimo e sentito a ogni singola donna della Terra e alle donne che trovano la bellezza nei saloni Aldo Coppola. Tutto ciò, mantenendo uno stretto legame con il prestigioso passato, ma anche investendo sul domani lasciando ai giovani lo spazio necessario per crescere: saranno loro, infatti, i protagonisti del backstage dello show. Questo il linguaggio scelto da Monica, Adalberto e Stefano per trasmettere il potente messaggio che caratterizza oggi il marchio Aldo Coppola: tutti insieme verso lo stesso obiettivo. Inspire The Future prosegue a manifestare eleganza e spirito giovane. Giovani sono i due animatori dell’evento: Wintana Rezene, nota conduttrice televisiva e radiofonica nonché scrittrice,e Federico Russo, che nel 2014 ha presentato l’edizione italiana di The Voice, ei nota voce di Radio Deejay. Ma soprattutto amatissima dai giovani è la pop star che si esibirà in esclusiva per L’Oréal Professionnel e i suoi 4.700 acconciatori, Mika. Temperamento magnetico, grinta e carattere, è  celebre in Italia per aver partecipato in veste di giudice a X Factor, una pop star internazionale con i suoi numerosi album, dieci milioni di copie vendute nel mondo, dischi d’oro e di platino in trentadue Paesi. Durante lo show è intervenuto Luca Nava recentemente nominato Direttore Marca L’OREAL PROFESSIONNEL.

{phocagallery view=category|categoryid=891|limitstart=0|limitcount=0}

 

Commenti