Due nuove immagini per Orea Malià, lo stilista legato a Davines che ha scelto Giovanni Bortolani per l’occhio dietro l’obbiettivo fotografico.

Due immagini che proseguono, a nostro avviso, il percorso virtuale intrapreso dall’hairdesigner: atmosfere diafane, bianconero sporcato da macchie di colore, sessualità trascendente. E hair cut sempre estremo, teatrale, esagerato ma assolutamente in linea con i trend del momento. Perché il set, se si vuole, è il luogo dell’iperbole, dell’accelerazione della realtà, dell’artificio artistico. E Marco Orea lo sa e lo vuole.

Potete commentare qui la notizia

Commenti