K-NOW scatta a Berlino la nuova collezione moda-capelli Kemon Autunno/Inverno 2018/2019. Una città di storie che si stratificano nei decenni, dove ogni muro, caffè, bagno pubblico racconta libertà, trasgressione, emancipazione. Una città dove è attualissimo il concetto di Newstalgia: l’unione tra vecchio e nuovo, miscela di culture, epoche, riferimenti e correnti estetiche. Newstalgia si ispira al passato, lo reinterpreta e crea il nuovo con il fine anche di tutelare e ottimizzare le risorse.

Un trend in ascesa che fa bene anche al pianeta: “Ne deriva una bellezza tradotta in estetica di qualità, è questo il nostro trend – spiega Mauro Galzignato, Direttore artistico della collezione –. Prodotti e creazioni sì belle, ma sempre funzionali”.

Comodità intesa come necessità di stare bene mentalmente, fisicamente ed esteticamente. Così la ricerca di una bellezza sostenibile, etica e soprattutto personalizzata sarà volta a valorizzare l’unicità di ciascuno. “E il valore aggiunto sarà il professionista che argomenterà le sue creazioni attraverso un sapiente storytelling di arte, design, cultura e costume. Per un concetto di moda più ampio possibile” (Mauro Galzignato).

K-NOW#2 presenta la collezione Newstalgia K-NOW dove il richiamo al passato porta con sé la sua reinterpretazione in chiave moderna, per creare qualcosa di nuovo e mai visto prima, figlio di entrambi i mondi. E la città di Berlino si presta perfettamente a impersonare questo gioco tra nuovo e antico.

Il primo mood della collezione, Crossworlds, è un gioco di parole che indica un incrocio fra mondi diversi. Ha un’attitudine urbana, casual, che connette con un universo dove il reale e il virtuale coesistono
 alimentandosi a vicenda.

Contrasti cromatici ridefiniscono i canoni estetici tradizionali, in una rievocazione di dettagli del passato che vengono reinterpretati in modo alternativo e
assolutamente interessante. Libertà di spaziare e di scegliere a proprio gusto senza rimanere imbrigliati negli stereotipi: abiti da lavoro che vivono esperienze mondane, city camouflage, colori prettamente estivi ci accompagnano durante l’autunno-inverno influenzando così il mondo hair e make-up. I capelli avranno un ruolo fondamentale: equilibrare un total look che viaggia su una linea sottile fra l’eccesso e il banale. Colori caldi come i castani e i ramati armonizzati da inusuali schiariture fredde, i biondi che mantengono il ricordo estivo arricchendolo però con qualche sfumatura più intensa. L’audacia si veste di uno dei colori principe dell’autunno/inverno: il lampone. Le forme si stropicciano a prescindere dalle lunghezze, onde, ricci e leggeri movimenti si valorizzano però attraverso il dettaglio protagonista della stagione: la frangia.

Il secondo mood, Remixed, rappresenta una digital experience tradotta in chiave moda, in cui la parte digitale appartiene agli effetti della luce, che, a seconda della sua inclinazione, cambia i colori e con essi le emozioni provocate da un’immagine, un tessuto, un luogo o un colore di capelli.
Il reale e il virtuale si
contaminano dando vita a
una nuova direzione estetica che prevede un mix di esperienze del passato proiettate in un futuro tecnologico attraverso l’utilizzo di tessuti hi-tech modellati da forme e colori che si rifanno agli anni ‘70 e ‘80. Remixed rappresenta una donna che, anche attraverso il colore dei capelli, vuole distinguersi e farsi notare, sicura di sé stessa e dell’immagine che proietta. Nuance intense e decise, apparentemente uniformi ma ricche di sfaccettature appena percettibili, armocromie tono su tono che donano unicità a ogni look e vengono valorizzate da linee di taglio che rappresentano l’evoluzione degli approcci accademici: geometrie che si fondono con destrutturazioni, movimenti che danno un nuovo senso di libertà anche alle forme più rigide.

Credits K-NOW Collection:
Creative director: Mauro Galzignato
Hairstylist: Davide Carlucci, Riccardo Rogari, Antonio Candido, Pierre Baltieri, Diego Comandulli, Damian Tworuschka
Hair color specialist: Matteo Sartini
Photographer: Omar Macchiavelli / Aura Photo Agency
Photo backstage: Mark David Alunni
Stylist: Ylenia Puglia
Fashion producer: Graziano De Luca, Mattia Rossi / ASSO ADV
Film-maker: Stefano Pinto

Commenti