Ecco una selezione  delle immagini che sono state esposte negli spazi dell’ex Cavallerizza di Palazzo Sant’Elia dedicate all’evoluzione dell’acconciatura attraverso l’evoluzione della civiltà, dall’aspetto curato meticolosamente nell’antica Grecia, alle trecce romane, dall’influsso orientale post crociate che portò la moda delle pietre preziose, di ori e fermagli per adornare i capelli, alle parrucche e i tagli alla “maschietta”

 

Per raccontare questo viaggio vengono presi ad esempio alcuni modelli storici di riferimento, come le donne nell’antica Grecia e nell’Impero romano, la Nascita della Venere di Botticelli, i capolavori di Leonardo, le acconciature di Simonetta Vespucci musa ispiratrice di pittori come Botticelli e Piero Di Cosimo, gli intrecci raffinati di Tiziano, le parrucche esasperate di Luigi XVI e di Maria Antonietta della fine del settecento, il Rinascimento e il Romanticismo fino ad arrivare ai giorni più vicini a noi con il grandissimo maestro con Vidal Sassoon

 

Nei prossimi aricoli tratteremo le acconciature attraverso le grandi civiltà

{phocagallery view=category|categoryid=591|limitstart=0|limitcount=0}

Commenti