È stato presentato ieri al Cosmoprof il nuovissimo trend preview di Class. Il genio creativo di Luigi Neri, vero talento nei capelli, ancora una volta ha rivelato tutta l’energia e la lungimiranza che contraddistinguono il gruppo.

{phocagallery view=category|categoryid=437|limitstart=0|limitcount=0}

Pensavamo di averla domata, neutralizzata, superata… e invece eccola di nuovo, fonte inesauribile di ispirazione, lussureggiante, colorata e insidiosamente tossica.
La natura torna a essere un punto focale nella tendenza dei capelli, forte delle sue contraddizioni e ambiguità. Attrae e si lascia guardare con occhi diversi, da nuovi punti di vista che la rendono attuale e inattesa. È talmente naturale da essere ULTRA-NATURAL: così diversa nelle sue interpretazioni da essere ULTRA ORIGINALE, talmente pericolosa da essere ULTRATOSSICA, così razionalmente studiata da essere ULTRA VIRTUALE e talmente artefatta da essere ULTRA PLASMATA.
Nuovi orizzonti si presentano innanzi a noi: lasciamoci ispirare e creiamo!
Siete pronti? Lei è qui: sta parlando forte e chiaro. Sta protestando, si lancia in attacchi frontali. Sta inondando il mondo, sputando tutta la sua rabbia. Ne ha abbastanza ed è stanca di sopportare ulteriori abusi. Ha vinto i suoi limiti. Torna dominante e adesso più che mai pretende di essere ascoltata. Ma non è più quella di prima: assume forme inedite, inaspettate e sorprendenti per richiamare la nostra attenzione.

Class vi porta in un emozionante viaggio all’interno del nuovo mondo ‘ultra-natural’, dove la natura domina l’uomo e la sua creazione prediletta, la tecnologia.
Siate curiosi, esplorate, immergetevi nell’inedito grembo dell’antica madre.

Toxic, Original, Virtual, Shaped sono i vostri nuovi riferimenti nella multiforme mappa delle tendenze.

TOXIC
Quando la natura è colorata e bella, ci avverte quasi sempre di essere velenosa. Invitante come un fungo dai colori sgargianti e l’effetto tossico, a volte letale. Più è rigogliosa e lussureggiante, più il suo retrogusto è inquietante. Di fronte a lei, l’uomo cede a dimensioni oniriche, rinunciando alla razionalità in nome di una più feconda ricerca di significati. I sensi sono sovraccaricati. Impetuose giungle e flore esotiche creano effetti allucinatori.
Hair
Azzurro, rosso, giallo: sono i colori a dettare legge, tra fosforescenze e false interpretazioni dei colori naturali. Le sfumature cedono ai contrasti più accesi, mescolando nuance calde e fredde contro ogni legge cromatica. Tagli e texture sono decisi e provocatori: vincono il corto destrutturato e i volumi over-size. Dedicato a personaggi egocentrici che non hanno paura di mostrarsi e che vogliono essere notati.
Design
Il design non tenta di assumere una forma propria, indipendente dalla natura. Riprende di peso la natura portandola negli ambienti umani: la pianta tropicale dai fiori sgargianti in un salotto europeo; il mobile dai
colori acidi e le forme strutturate, il ragno velenoso imprigionato nel cristallo su una mensola. Tutto rigorosamente tossico.
Makeup
Ciglia finte colorate, labbra dai colori improbabili, gialle e con incrostazioni brillanti. Oppure nere come in preda all’effetto di un veleno. Il makeup c’è e si fa notare. Il tutto su una pelle dalla perfezione sintetica, innaturale.

Accessori
Il corallo si sposa con il legno, ma non disdegna la plastica dai colori fluo. Collane e bracciali hanno dimensioni esagerate e richiamano nuance ed elementi della natura più lussureggiante. Anche in questo caso, vince l’accostamento di colori caldi e freddi come anemoni di mare.

ORIGINAL
La natura, fiorita e avvolgente, diventa padrona assoluta di tutto. Come le statue invase dal muschio, anche i contesti più urbanizzati vengono contaminati da una natura incontenibile. Ed ecco che prendono vita soluzioni ibride: orti cittadini, tetti vegetali, giardini verticali, skyfarming, architettura mimetica, guerrilla gardening, moss art. La natura riconquista gli spazi perduti.
Hair
Tagli irregolari e grezzi sfociano in ciuffi asimmetrici. Sui capelli ricci, le forme crescono e si espandono come piante rampicanti in tutte le direzioni. La gamma dei colori è naturale e rigorosamente sfumata: la variazione massima va dal castano scuro al castano cenere. Integralisti nella loro scelta di essere naturali, non rinunciano ad un look moderno ed attuale.
Design
Le strutture di cemento e acciaio vengono erose dal verde in tutte le sue forme. Tutto sembra in balia di un’atmosfera di umidità, come in un sottobosco in espansione verticale.
Makeup
Smoky eyes declinati nei toni dell’antracite e del verde scuro conferiscono bagliori minerali agli occhi, l’unica zona del viso che è permesso truccare. Il resto si mantiene pulito: labbra neutre e pelle struccata, ben idratata, con un velo di fard rosa.
Accessori
La natura diventa accessorio: muschio, intrecci di fibre vegetali diventano bracciali e collane, accanto a ossi e conchiglie. Anche gli abiti non riproducono immagini naturali, ma si vestono direttamente di foglie e fiori. La lana è il materiale principe.

VIRTUAL
Nel mood virtuale, la natura cambia aspetto. È vista con i raggi X oppure attraverso un microscopio potente che ne dilata le caratteristiche. Format geometrici e invisibili stratificazioni richiamano le mappature digitali. Le combinazioni di forme e colori sono asettiche: l’angolo obliquo domina le intersezioni. Le sfumature colore contribuiscono a creare l’effetto di sembianze cangianti.
Hair
Il geometrismo diventa estremo nei tagli e nei colori. La natura si fa eterea e surreale. La gamma cromatica si apre all’azzurro e al rosa, accetta anche i contrasti più violenti in accostamento al nero assoluto o il biondo freddo. Decisi, convinti, univoci e universalmente stilosi, la pulizia dello stile è il must di queste persone.
Design
Gli oggetti obbediscono a formule matematiche, riproducono prospettive geometriche, si smaterializzano in numeri e grafici. Le forme astratte riproducono elementi naturali decomponendoli secondo criteri razionali.
Makeup
Colorato e geometrico, il makeup, monocromatico ma colorato, scompone i lineamenti del viso per creare nuovi equilibri geometrici.
Accessori
Gli accessori sono essenziali, anche se vistosi. L’acciaio, il vetro e il ferro si piegano, diventano spigolosi per creare bijoux dalle linee precise e taglienti.

SHAPED
Questa volta, la natura, piegata, cede alla volontà creativa della mano dell’uomo. L’artigianato diventa desiderabile e chic. Il fatto a mano si evolve in elaborazioni di texture inedite e raffinate che fondono funzionalità e fascino caratteristico.
Hair
Il taglio è imperfetto, mai uguale a se stesso, artigianale e scomposto. Lo stile è un ‘iper-stile’: si personalizza in maniera differente sulla testa di ogni donna, cambiando motivo di ispirazione a seconda del carattere. Lo styling vive di intrecci. I colori non sono mai in contrasto, ma sempre naturali e delicatamente sfumati, dalla camomilla al java. Hand made, tailored, unique. La parola d’ordine per questo stile è artigianato, la consapevolezza di essere chic rende le donne shaped sicure di essere sofisticate.
Design
La natura si adatta alle necessità umane: tornano le vecchie scope di saggina e diventano elementi di design insieme a sedie di vimini, lampadari fatti di paglia e pareti intrecciate di arbusti.
Makeup
Il makeup è minimal e discreto. Gli occhi sono appena ombreggiati di grigio. Le labbra si vestono di colori neutri, al massimo di nuance prugna.
Accessori
Legno, cuoio, bambù e corda in fibre naturali si intrecciano per decorare il corpo umano nelle forme più svariate, contaminando abiti e scarpe.

Crediti:
– Concept Hair: Luigi Neri – Creative Director
– Hair: Luigi Neri, Pierluigi Fabbri, Simone Pederiva, Elisa Salemme.
– Foto: Enrico Bogart
– Stylist: Giovanni Castaldi
– Make Up: Simone Belli

Commenti