Quella che fino a ieri  è stata identificata a volte come un’acconciatura sciatta e trasandata oggi ritorna alla ribalta e si riscatta, per la gioia di tutte le donne con i capelli lunghi che hanno fatto della coda di cavallo (o ponytail) la loro acconciatura preferita, vuoi per stile o per praticità. Però attenzione. Anche la coda di cavallo deve essere creata secondo determinati stili e seguendo alcune piccole accortezze per risultare trendy.

Prima di tutto dovrà essere una coda bassa e morbida: è molto importante che l’elastico sia  posizionato all’altezza della nuca e i capelli sulla testa siano lasciati morbidi. Dovrà essere molto naturale: fissate i capelli con un velo di lacca leggero ma evitate l’effetto bagnato sulla nuca. Per dare un maggiore effetto di naturalezza potrete lasciare fuori qualche ciuffo, che dovrà però essere scelto ad hoc, ma che dia la sensazione che sia stato casuale la loro fuoriuscita. In alternativa potete optare per una riga da una parte che lasci ricadere sul vostro volto un ciuffo morbido.

Per chi non avesse i capelli lunghi ma volesse provare ad avere la propria coda di cacallo , l’opzione extension con clip risolverà il problema.

{phocagallery view=category|categoryid=619|limitstart=0|limitcount=0}

Commenti