Non c’è ancora nulla di definitivo, ma le voci sono insistenti: ci aspetta un Natale bloccato e pieno di limitazioni.
Innanzi tutto, nonostante il disaccordo delle Regioni, secondo il nuovo Dpcm, tra il 18 e 19 dicembre scatterà il divieto di spostamento tra le Regioni, quindi niente vacanze sugli sci e tanti saluti alla caparra dell’albergo magari pagata mesi fa! Questo perché i numeri dei contagi sono ancora troppo alti per concedere libertà di movimento e la paura che si ripeta sulle piste quanto è successo quest’estate, con troppe persone in movimento, è alta.

Ma veniamo alla questione case di villeggiatura: ci si può muovere per raggiungere i parenti solo se si ha la residenza in quella casa e si potrà andare nelle seconde case che si trovano in una Regione in fascia gialla soltanto se si è residenti e entro una certa data, cioè prima del blocco. Le fasce arancioni, invece, non potranno fare nulla perché ancora non ci si potrà spostare dal proprio comune. Forse verrà concessa qualche deroga, come la possibilità di andare a trovare un parente che vive solo.
L’ intento è anche quello di disincentivare gli spostamenti verso l’estero, per esempio la Svizzera o l’Austria, note mete sciistiche, imponendo la quarantena al ritorno. Una delle ipotesi prese in esame, infatti, prevede di far scattare l’obbligo soltanto per chi rientra dagli Stati che lasciano aperti gli impianti sciistici.

Per quanto riguarda negozi e centri commerciali, l’apertura potrebbe essere prorogata fino alle 21, compresi i fine settimana in modo da consentire lo shopping natalizio.

I ristoranti, categoria tra le più penalizzate dagli ultimi decreti, potrebbero rimanere aperti fino alle 18:00, in fascia gialla, mentre nelle fasce arancioni la sospensione delle attività potrebbe durare ancora l’intera giornata. Serrata anche il giorno di Natale e di Santo Stefano. Si valuta se estendere questo divieto di apertura anche il giorno di capodanno.

Resta da capire ancora anche la questione coprifuoco per le persone: si potrà andare alla Messa di mezzanotte? Faranno nascere Gesù bambino alle 21:30 cosicchè alle 22:00 siamo tutti a nanna? Ai posteri l’ardua sentenza!!

Commenti