Ci sono tanti modi di reagire alla crisi che ha colpito il nostro settore nei mesi scorsi e che ancora, purtroppo, si fa sentire, ma l’idea che ha avuto questo parrucchiere di Firenze è davvero degna di nota.

Forse non tanto per l’iniziativa in sé, che comunque è molto bella e sicuramente originale, ma anche perché è un esempio di resilienza e di atteggiamento positivo nel cercare di far fronte ad un momento storico particolare… senza piangersi addosso ma reagendo in modo brillante e costruttivo.

Le clienti fanno fatica a trovare parcheggio per raggiungere il suo negozio? Allora un autista le va a prendere a casa gratuitamente con uno shuttle elettrico ecosostenibile che può portare fino a 7 persone (3 in questo periodo di emergenza sanitaria) e le riporta a casa quando hanno finito. In questo modo le clienti risparmiano tempo nel cercare parcheggio, praticamente impossibile in quella zona, e i soldi della ZTL.

L’idea è di Sauro Nardi, titolare di due saloni da parrucchiere nel centro storico fiorentino e, come spiega lui stesso a La Nazione “è un’iniziativa che ci costa molto in termini economici, ma siccome teniamo davvero tanto alla nostra clientela e vogliamo lanciare un segnale di ripresa del commercio abbiamo deciso di portarlo avanti anche durante il lockdown fase in cui ovviamente, per noi come per tutti, il giro d’affari è calato drasticamente”.

Ci piace molto, bravo!!

Commenti