E’ una vicenda che ci ha molto colpiti e amareggiati quella del parrucchiere Torinese obbligato da anni a pagare piccole rate a un estorsore in cambio di protezione dai guai.
In altre parole lo sfortunato parrucchiere, che esercita in zona Crocetta a Torino, ha versato un pizzo di oltre 10.000 euro da gennaio 2018 ad un uomo che si vantava di essere “ amico dei Casamonica e molto vicino al clan Spada” e che più volte lo avrebbe minacciato anche di morte oltre che di danneggiare malamente il suo negozio.

Esasperato e, giustamente, spaventato, dalle continue minacce il parrucchiere ha deciso di denunciare l’accaduto ai carabinieri di Nichelino che sono riusciti ad arrestare l’estorsore, un torinese di 48 anni, cogliendolo sul fatto nel momento della consegna degli ultimi 300 euro.

A casa dell’arrestato i carabinieri hanno trovato un suv, le cui rate dell’affitto erano pagate dal parrucchiere, due Rolex e 15mila euro in contanti, coltelli, un machete e diverse pistole sceniche.

Per ora la vicenda sembra essersi conclusa con esito positivo anche se resta ancora da capire se l’uomo abbia estorto denaro sotto minaccia anche ad altri esercenti della zona.

Commenti