Non è un caso se il pixie cut, letteralmente taglio da folletto, è stato scelto da celeb quali Selma Blair, Nicole Kidman e Courtney Love, attrici bellissime e over 40. Per non parlare poi di quello, color cioccolato, sfoggiato di recente al Met Gala dalla super top russa Irina Shayk… stupendo!

Ma perché il pixie cut piace cosí tanto e da quando l’ha lanciato Mia Farrow negli anni Sessanta non ha mai perso attrattiva?

Perché è un taglio comodo, versatile, a bassa manutenzione, sportivo ma dall’allure chic e, inoltre, dopo una certa età, ha il potere di ringiovanire il volto.

Il pixie cut, dunque, rimane un taglio iconico e un punto fermo per qualsiasi donna voglia alleggerire la chioma debuttando con un taglio corto dallo stile casual-chic e super femminile.

Il perfetto pixie  deve avere le zone laterali più corte e le lunghezze più libere nella parte alta della testa. Si può utilizzare sia la lama piatta che il rasoio, a seconda dell’effetto più o meno morbido che si vuole ottenere. Quest’autunno  si porta morbido, soffice e messy, lontano dallo styling più rigido che piaceva negli anni sessanta e ad ulteriore dimostrazione della iper femminilità del taglio.

Commenti