Il pre-pooing, ovvero il pre-shampoo, è una delle tendenze più seguite ultimamente.

Come ha spiegato di recente anche la beauty guru Gwyneth Paltrow, il pre-pooing sarebbe il segreto per ottenere capelli più setosi e luminosi.

L’attrice e founder di Goop, infatti, ha raccontato di applicare prima dello shampoo un siero idratante, lasciandolo in posa sui capelli circa una ventina di minuti. Solo dopo questo passaggio procede con lo shampoo vero e proprio. La differenza in termini di brillantezza del colore e morbidezza dei capelli sarebbe davvero notevole.

E voi, cosa ne pensate? Lo fate nel vostro salone? È corretto dire che dedicare ai capelli una cura ad hoc prima dello shampoo può dare molti benefici soprattutto quando i capelli sono danneggiati, sfibrati, decolorati o stressati da inquinamento e calore?

Naturalmente il trattamento pre-pooing dovrà essere personalizzato a seconda della tipologia di capello e non si può generalizzare: su un capello secco, per esempio, si potrebbe optare per un impacco di olio naturale tiepido per dare idratazione. Su un capello grasso potrebbe essere funzionale un prodotto pre-shampoo detox e purificante.

Commenti