Negli ultimi due mesi google ha riportato un aumento del 100% nelle ricerche di colore di capelli rosso… sarà che ultimamente è stato un colore un po’ dimenticato o che è un colore in grado di trasmettere abbastanza grinta da spegnere il grigiore degli ultimi mesi ma, in ogni caso, oggi è tornato alla ribalta.

Il colorista Josh Wood, infatti, racconta a Vogue British come, sia in lockdown tramite Zoom, sia alla fine della quarantena, abbia assistito ad una crescente richiesta di questa tonalità, in tutte le sue sfumature.

Ma perché i capelli rossi così sono così allettanti per molte? E sicuramente anche il pubblico maschile ne è da sempre attratto? Secondo Wood è qualcosa che ha che fare con l’atteggiamento delle persone e il modo di essere delle stesse. Se pensiamo alle “rosse” famose del passato, attrici e non, sono sempre donne dalla grande personalità, passionali, coraggiose, dal carattere forte e che tende ad emergere, e in questo momento il bisogno di esprimersi e lasciare il proprio segno è più forte che mai.

Il rosso è generalmente considerato come una tonalità calda, ma in realtà esistono anche rossi freddi. I toni freddi sono quelli con basi blu oppure viola, mentre i toni caldi sono a base rossa, arancione e gialla. Sempre secondo Wood chi è rossa naturale con la pelle chiara e vuole ravvivare il proprio colore può optare per toni più caldi, mentre i toni più freddi generalmente funzionano meglio su tonalità di pelle da medie a scure. Le sfumature di rosso sono davvero infinite, dal mogano al rame, al rosso tiziano, fulvo o rosso fuoco, più dorato, e via dicendo.

Che dite… ci buttiamo sul rosso??

Commenti