Il 1 dicembre è il WORLD AIDS DAY, la Giornata mondiale contro l’AIDS ideata nel 1987 da UNAIDS, Programma delle Nazioni Unite che ogni anno produce e pubblica un’approfondita istantanea della realtà sul tema della diffusione del virus HIV su scala globale.

Come in tutto il mondo, anche in Italia le nuove diagnosi mostrano un calo. Nel 2018 si è scesi, per la prima volta, sotto quota 3000: 2.847 le segnalazioni, pari a 4,7 nuovi casi per 100.000 residenti (dati Centro Operativo AIDS). Si tratta di progressi importanti ma troppo lenti se, davvero, si vuole raggiungere l’obiettivo della sconfitta dell’AIDS entro il 2030, come prescritto dall’ONU. Le fasce giovanili (25-29 anni) restano, inoltre, le più colpite con un calo di diagnosi meno evidente e, addirittura, una tendenza al rialzo, dal 2015, nella fascia d’età tra i 15 e i 24 anni. Continuare a puntare sulla prevenzione è, dunque, fondamentale per invertire davvero la rotta.

È in questo scenario che ContestaRockHair e RUFARome University of Fine Arts si uniscono per il lancio di “AIDS IS NOT DEAD”: l’annuale campagna di sensibilizzazione all’uso del condom che il brand internazionale di hairstyle partner di L’Oréal Divisione Prodotti Professionali promuove fin dal 2003 in collaborazione con LILALega Italiana per la lotta contro l’AIDS, realtà attiva da oltre trent’anni nell’ambito della prevenzione.

Giunta alla sua 16a edizione, la campagna trova quest’anno in RUFA un partner d’eccezione, in quanto Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta dal MIUR che offre percorsi formativi nel campo dell’arte, del design e della comunicazione. Una sinergia inedita che ha generato il coinvolgimento di oltre 100 giovani che hanno dato forma e sostanza alla produzione di una campagna fotografica tesa a diffondere un messaggio tanto semplice quanto importante: l’invito alla prevenzione attraverso l’uso del condom quale mezzo efficace contro l’HIV e le infezioni sessualmente trasmissibili. “La campagna AIDS IS NOT DEAD è importante perché ribadisce quanto proteggere il sesso e l’amore renda liberi” afferma il Presidente LILA Massimo Oldrini, sottolineando l’importanza dell’uso del condom quale “gesto che nella sua semplicità può e deve far parte dell’intimità di tutti e tutte, soprattutto dei più giovani”.

Ideata da Alessandro Santopaolo e Massimo Bianco, direttori artistici di ContestaRockHair, la campagna è stata realizzata dai giovani hairstylist del gruppo insieme agli studenti del terzo anno della Scuola di Fotografia RUFA, con la collaborazione di Simone Belli Make Up Academy e Yellow Square. “AIDS IS NOT DEAD” è un invito alla prevenzione e alla partecipazione, lanciato dai giovani e rivolto ai giovani, che per il World AIDS Day sarà esteso a chiunque voglia prestare il proprio volto.

L’appuntamento è per domenica 1 dicembre a Roma, presso la sede RUFA Pastificio Cerere in via degli Ausoni 7, dove dalle 17:30 alle 23 avrà luogo uno speciale happening durante il quale sarà possibile aderire alla call fotografica “Mettici La Faccia”. Tutti i ritratti prodotti saranno contestualmente pubblicati sui social, accompagnati dall’hashtag #AIDSISNOTDEAD, nell’intento di diffondere l’invito alla prevenzione anche sul web.

L’evento, aperto dall’intervento del Presidente di LILA, sarà animato dalle performance live di Flowing Chords, Jammit ft. Tahnee Rodriguez & ILovePizza e dai dj set di Ricardo Baez (Tropical Animals), Pablo (Yellow Bar) e Andrea (Tonika), e dallo show cooking di Zia Rosetta. Durante la serata sarà inoltre attivata una raccolta fondi a favore di LILA.

Commenti