Sarà che durante la quarantena la ricrescita grigia è diventata quasi cool, sfoggiata con orgoglio da celeb e influencer sui social, ma a quanto pare i capelli grigi non ne vogliono sapere di passare di moda.
Tra le tendenze dell’estate, infatti, spopola lo shatush grigio su capelli neri, soluzione perfetta per chi ama i granny hair ma ha sempre dovuto fare i conti con la base scura. L’effetto è chic e sofisticato ma, attenzione, la decolorazione su capelli neri o castani non è il massimo in quanto, lo sappiamo, è molto stressante per i capelli. Si può però ottenere lo stesso effetto sfruttando lo shatush grigio che agisce sulle lunghezze e non sulle radici e il decolorante viene applicato sfumandolo solo sulle lunghezze, mentre in radice rimarrà il colore naturale. In questo modo diminuisce il rischio di rovinare troppo i capelli e l’effetto ricrescita è più facile da gestire.

Per mantenerlo sempre al top il segreto è quello di utilizzare prodotti specifici anti-giallo, così da evitare l’indesiderato effetto verdastro.

Questo colore non è difficile da portare e sta bene quasi a tutte: bellissimo se avete gli occhi chiari e la pelle lunare, perfetto nelle sfumature grigio piombo con la pelle olivastra e da non sottovalutare l’accostamento con le pelli ambrate e mulatte… il risultato è inaspettatamente luminoso.

Lo styling perfetto? Capelli lunghi e waves a non finire!

Commenti