Avete mai pensato se dedicate la giusta attenzione alla scelta delle spazzole per capelli?

Le spazzole non sono tutte uguali, a seconda del tipo di capelli alcune possono essere consigliate e altre meno.
A grandi linee possiamo dire che ne esistono 2 macro famiglie: quelle pneumatiche e quelle tonde. Le prime sono quelle adibite principalmente a pettinare, quelle tonde, invece, alla piega.
Se avete capelli lunghi o medio lunghi e lisci meglio affidarsi a spazzole sono piatte o rotonde con largo diametro. I capelli medi o corti, invece, possono affidarsi a spazzole sempre rotonde ma di diametro più piccolo. Infine per chi ha capelli mossi e ricci il consiglio è quello di utilizzare pettini o spazzole con denti larghi che districano senza rovinare la memoria riccia e senza spezzare i capelli.

Un esempio di spazzola che ci piace molto è ConTatto, la spazzola ecologica e antistatica di Oway realizzata in legno di frassino e gomma naturale che districa i capelli senza strapparli o elettrizzarli. ma non finisce qui, grazie al suo design a denti larghi, effettua anche un delicato massaggio del cuoio capelluto. Inoltre, per eliminare ogni residuo di prodotto e mantenerla sempre pulita potete scomporla e lavarla con acqua tiepida e sapone. ConTatto, infine, è prodotta da artigiani italiani, con denti e manico in legno certificato FSC.

Commenti