È il momento delle brunette addicted, quello in cui si salutano le sfumature bionde e si va ad abbracciare il castano, magari quello naturale in vista dell’arrivo dell’inverno.
La tendenza del momento parla chiaro, i capelli castani piacciono, cosí come le sfumature scure, che si trasformano in un nuovo colore: l’expensive brunette.

Letteralmente significa castano più ricco, e indica semplicemente l’abbandono delle tinte bionde a favore del proprio colore naturale, come già stanno facendo molto celeb, vedi Hailey Bieber.

Una sorta di ritorno alle origini, di voglia di autenticità, semplicità e naturalezza… magari arricchita solo di qualche sfumatura tono su tono per dare più luminosità e tridimensionalità al look e prevenire l’effetto “piatto”. Semplicità, infatti, non significa banalità e il castano è tutt’altro che un colore noioso, ma si presta a mille sfaccettature da calibrare a seconda della persona, del tono della pelle, dei tratti del viso ecc. La parola d’ordine, che vale per tutti, è glossy, quindi capello lucido e iper luminoso.

Tornare al proprio colore naturale, per chi ha deciso negli ultimi mesi di schiarirsi, non è nemmeno uno stress eccessivo per i capelli, in quanto non si va ad utilizzare le colorazioni ad ossidazione, ma si ripigmenta il capello sfruttando le schiariture di base per creare nuovi giochi di luce.

Naturalità sì, dunque, ma con un un booster di luminosità extra.

Commenti