Forse non tutti lo sapevate, ma gli skunk hair devono il loro nome alla caratteristica pelliccia bicolor della puzzola.

Tradotto in tendenza capelli, invece, consiste in una chioma di due diverse tonalità, possibilmente in forte contrasto cromatico tra loro.

Gli skunk hair sono stati portati nuovamente sotto i riflettori, direttamente dagli anni ’90 quando spopolavano tra le star del cinema e non solo (vi ricordate Geri Halliwell delle Spice Girls o Gwen Stefani?), da personaggi quali Dua Lipa, Bella Hadid o Billie Eilish.

In pratica i capelli sono caratterizzati da due diverse tonalità, una molto chiara e una molto scura, studiate proprio per ottenere un forte gioco di contrasti e un risultato molto d’impatto e underground.

Lo skunk hair regala subito un look dal sapore rock, ribelle e sexy, e si adatta a vari tipi di tagli e lunghezze ma, se proprio volete renderlo super, allora abbinatelo ad un classico lob, cioè un taglio medio pari, magari con un bel ciuffo laterale o una frangia a tendina, molto di moda in questo momento.

L’ideale sarebbe avere capelli già sani in partenza, quindi non sfibrati o stressati in quanto la decolorazione potrebbe ulteriormente rovinarli. A casa il look andrà poi mantenuto con prodotti ad hoc per capelli colorati e decolorati… insomma diciamo che non è proprio uno stile facile a livello di manutenzione, ma di sicuro non passate inosservate!

Commenti