fbpx

Lettera aperta inviatami da Valentina:

“ciao sono nuova… non voglio andarvi contro però se ci davate la possibilità di lavorare nei vostri saloni molti casi di abusivismo non ci sarebbero…io frequento un corso da 2 anni ho fuso sia stampante che scarpe stampando e portando CV ma nessuna risposta poichè l’assicurazione costa troppo… io cosa dovrei fare???
pettinare sempre la bambolina??? e normale che se mi esce un lavoretto fuori lo faccio avendo bisogno di fare pratica… una piega la faccio pagare 5€ un colore o maches 15€ un taglio 8€…

RIFLETTETE: i clienti che facciamo noi a domicilio da voi pagherebbero il doppio se non il triplo; i soldi dell’assicurazione uscirebbero fuori e avrete anche della clientela in piu quindi guadagno in piu…

ce da dire che siete anche molto gelosi del vostro mestiere e per questo non ci date possibilità di vedere come svolgette il lavoro… voi pagate le tasse noi no, voi siete sistemati noi no, voi avrete una pensione noi no… credo che potremmo collaborare se tutti capissimo questo ragionamento…! e le tasse per voi sarebbero anche minori…

io sono la prima che se un parrucchiere mi accoglie nel proprio salone sarei molto piu contenta nonostante il guadagno possa essere minore…

intanto mi faccio un futuro, mi aggiorno e vivremmo tutti felici e contenti “

Commenta nel forum, clicca qui!

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This