che odio quando abbiamo ragione su una cosa negativa… ma riallacciandoci alla puntata di giovedi (Clicca Qui iper vederla)

sera di Professionisti per professionisti nel caso di un nuovo eventuale lockdown…

Ecco due comuni che sono purtroppo entrati nuovamente in lockdown. Uno in Sardegna e uno in Campania

Aidomaggiore, in provincia di Oristano, si chiude in lockdown a causa del coronavirus, ma stavolta lo stop è totale. Fino al 2 ottobre i cittadini potranno uscire solo per motivi di estrema necessità. Chiuse anche tutte le attività commerciali, fatta eccezione per le rivendite di generi alimentari e di prima necessità, come farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchini.

A Orune, paese di circa 2.300 abitanti in provincia di Nuoro, si è registrata un’impennata di casi di Covid-19, con 52 positivi e oltre 150 persone in quarantena fiduciaria.

C’è anche poi il caso di SPERONE ad Avellino, periferia di Napoli: i casi di malattia coronarica in città sono troppi, quindi sono state adottate nuove restrizioni. Come è già successo durante la prima ondata di pandemie, è possibile uscire di casa solo se è estremamente necessario. Fatta eccezione per i bisogni più elementari, molti commercianti rimarranno chiusi, mentre le maschere appariranno all’aperto sempre e ovunque. Anche gli uffici pubblici sono chiusi. Infine, entro lunedì, è obbligatorio disinfettare tutti i locali commerciali.

Ora, niente panico, si tratta tra l’altro di pochi giorni. Ma avere una strategia farà la differenza tra chi non l’avrà adottata o neanche presa in considerazione.

Intanto potreste iniziare da qui
👇
bit.ly/parrucchierandoPPRO

Commenti