Ciao ragazzi,
ecco il test di 2 forbici di un marchio giovane che fa dei prodotti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo: TOUCH!
Abbiamo provato i modelli TSS 55 e TS 57, ecco le nostre impressioni:

TSS 55
Lunghezza: 5,5”
Peso: 48 gr
Impugnatura: Anatomica semi offset
Stabilizzatore: Rimovibile a vite
Materiale: Acciaio Inox 440c
Affilatura: Lineare senza dentellatura
Perno: Regolabile a cuscinetto, con apposita chiavetta.

TS 57
Lunghezza: 5,75”
Peso: 44 gr
Impugnatura: Anatomica semi offset
Stabilizzatore: Rimovibile a vite
Materiale: Acciaio Inox Hitachi 440c
Affilatura: Lineare senza dentellatura
Perno: Regolabile a cuscinetto con apposita chiavetta

Considerazioni

Questo si può definire un test “endurance” in quanto le forbici sono state testate per ben sei mesi in tutte le condizioni di taglio. Inizialmente, dobbiamo dire la verità, eravamo un po’ scettici in quanto trattasi di forbici dal costo contenuto e per nostra abitudine abbiamo sempre acquistato forbici di marca e livello superiore a prezzi ovviamente elevatissimi e sicuramente l’attitudine e la conoscenza di tali forbici ci hanno dato il metro di giudizio per confrontare le performance di queste due forbici marchiate Touch.
Inizialmente l’impatto con l’uso è stato difficile, ma credo che per tutti i professionisti del taglio sia così, si crea quasi una simbiosi con la propria forbice tanto che ci accorgiamo se qualcun altro le ha usate da subito, è una sensibilità che sorge spontanea dopo tanti anni di lavoro.

La prima impressione è stata di un filo di taglio più grossolano rispetto a forbici ben più blasonate ma comunque le ho trovate da subito ben bilanciate e di ottima manovrabilità, grazie anche all’impugnatura semi offset, che personalmente giudichiamo ottima. Anche il peso delle due forbici è in linea con i modelli concorrenti, cosa non comune in forbici dal prezzo accettabile.
Man mano che le testavamo le performance sono aumentate, è come se il filo di taglio si fosse adattato alle nostre mani e al nostro modo di tagliare, da allora le abbiamo soprannominate le forbici “diesel”, avevano bisogno di scaldarsi.
Dopo sei mesi di uso, sono diventate parte del nostro parco forbici e le utilizziamo di frequente, dobbiamo dire che continuano a tagliare ottimamente, anche se sentiamo che si avvicina il momento dell’affilatura, comunque ci siamo resi conto che sono affidabilissime.
Nella comparazione tra le Touch e le forbici che abitualmente usiamo (Matsuzaki, Tondeo e Leader) troviamo che le performance di taglio siano leggermente superiori in queste ultime ma il rapporto qualità prezzo delle Touch è superlativo, alla fine sono ottime forbici, adatte a chi vuole comunque qualità senza svenarsi per averla.

Ecco le nostre impressioni sulle varie tecniche di taglio.

TAGLIO NETTO SU CIOCCA (precise cutting)
La TSS 55 è sicuramente più precisa perché la ciocca tende a scivolare meno verso l’esterno, la lama taglia senza sbavature e imprecisioni, molto adatta quindi per tagli geometrici precisi come frange e caschetti. La TS 57 ha una lama più lunga e pecca un po’ in precisione di taglio in questa tecnica tra le dita, la troviamo più adatta a tecniche a mano libera.

TAGLIO IN PUNTA DI FORBICE (point cutting)
La TSS 55 è certamente più adatta ma anche la TS57 non si comporta male, le troviamo entrambe decise e sicure, la qualità del filo nella punta è ottimale e tende a non perdere capacità di taglio nel tempo (cosa non comune). Un aspetto interessante è che troviamo che entrambe non sono forbici killer, la punta è sufficientemente arrotondata e ti permette di toccare la pelle delle dite senza tagliarti continuamente e non è poco.

TAGLIO SCIVOLATO (slide cut)
In questa tecnica abbiamo trovato le maggiori difficoltà all’inizio, essendo abituati con Matsusaki non è stato facile adattarci, però abbiamo notato che nel tempo, più le utilizzavamo e meglio tagliavano e quindi ci siamo trovati meglio. Anche in questa tecnica troviamo la TSS 55 migliore mentre la TS 57 è migliore su scivolature a mano libera a capello asciutto (per esempio per collegare la frangia alla lunghezza sul laterale per la rifinitura del taglio dopo la piega).

TAGLIO A MANO LIBERA (free cutting)
Con pettine a mano libera è sicuramente migliore la TS 57 (stile sfumature maschili), veloce nella sforbiciata e ottima nelle rifiniture delle sfumature, mentre per tecniche di picchiettatura a mano libera e sfrangiature di torciglioni (stiletecnica Coppola) è meglio la TSS 55.

TAGLIO SU CAPELLI ASCIUTTI
Inizialmente tendevano a strappare un po’, quindi per compensare dovevamo muovere le lame con piccoli movimenti ma poi sono andate sempre meglio. La TSS 55 è più adatta per il taglio da asciutto in, in quanto la lama più spessa assicura una stabilità e precisione maggiore, mentre la TS 57 si comporta meglio in tecniche a mano libera.

GIUDIZIO FINALE
Nel complesso diciamo molto buono, sono forbici con prezzo accettabile e di qualità buona. Se non non cercate la griffe e volete comunque una buona qualità, sono forbici che potete tranquillamente tenere in considerazione!

CLICCATE QUI PER COMMENTARE IL TEST O CHIEDERE INFO!

borsa2
tss-55-60

Commenti