La community italiana di Davines  si è incontrata a Roma, per un appuntamento stilistico e di aggiornamento professionale: Hair On Stage 2012.

1 2

 

Premiata dal successo la capacità di Davines di creare ispirazione con proposte di respiro internazionale e modalità non convenzionali, anche sul piano spettacolare: lo hanno dimostrato gli oltre 700 spettatori di Hair On Stage 2012, riuniti nella cornice del Capitol Club Rome, nel cuore del nuovo polo culturale e artistico della Capitale. In una formula che unisce emozione, creatività d’avanguardia e trasmissione di valori, si sono avvicendati sul palco  i protagonisti di una visione di bellezza aperta all’evoluzione dei tempi e del gusto, partendo da prospettive differenti, ma sintonizzate con la concezione di libertà creativa di Davines.

In primo piano, accanto alla suggestione di proposte inedite, le ispirazioni della Collezione A/I 2012 “Powder”, ricreate dal vivo dall’autore Angelo Seminara, top stylist internazionale e Direttore Artistico Davines. Un punto di vista nato da una ricerca intimamente connessa con la natura, che sintetizza lo stile Davines in acconciature trasfigurate da un velo di polvere che attenua i contrasti con delicatezza, in un gioco di forme e tonalità frutto dell’innovativa tecnica di colorazione Flamboyage, ideata da Davines in collaborazione con Seminara.

D’altro canto, la provocazione del team Orea Malià ha portato alla ribalta nuove espressioni dello street style reinterpretato all’insegna dell’istinto creativo, punto d’arrivo di una ricerca di emozioni da condividere con il pubblico in piena libertà. Un mondo di contrasti di luce e opacità, spigoli e morbidezze, intensità e sfumature, esaltati dall’accostamento con gli outfit futuristi di  Alessandro Golpe, e con la musicalità di Sophie De Large.

Infine, la competizione del World Style Contest, che ha designato a Roma il Best Stylist italiano, Riccardo Cioni di Modena, finalista mondiale durante il prossimo World Wide Hair Tour 2013 a Parigi. Come pendant alla scelta della giuria composta da manager, formatori e opinionisti vicini a Davines, l’esclusivo Social Award assegnato dalla giuria degli spettatori in tempo reale ha premiato invece Andrea Pedron di Padova, sottolineando l’interattività della manifestazione, per la 1° volta completamente progettata nell’ottica social.

Hair On Stage si è confermato così un evento di ispirazione ad ampio raggio, che trova la sua radice nella filosofia di “Sustainable Beauty” presentata dal Direttore Generale Davines Paolo Braguzzi e dalla  Direttrice Creativa Maria Vittoria Mangiarotti, insieme sul palco per puntualizzare la visione aziendale in una dimensione programmatica volta a segnare il percorso di chi ne condivide i valori, trasformandoli in uno stile di vita, in  motivo di distinzione e di autentica felicità.

Per i più vicini al mondo Davines, l’avventura è continuata con il Congresso Annuale Multi Space Salon Partner, che ha toccato la quota record di 300 partecipanti. Enrica Piletti, responsabile Education Davines Italia, ha ricordato la condivisione dei valori e la presentazione delle scelte guida del nuovo progetto di affiliazione MSSP del 2013, introducendo un susseguirsi di personaggi chiave: il DG Davines Paolo Braguzzi, con un focus sulle modalità per “deliziare le clienti”, inducendole a tornare in salone grazie all’ascolto e ad attenzioni personalizzate; la new entry Francesco Maria Ferri, carismatico “facilitatore” manageriale dall’importante background stilistico; infine, come privilegio riservato ai Partners, Angelo Seminara ed Edoardo Paludo, interpreti di un esclusivo Look and Learn sulla Collezione Powder. Sarà proprio Seminara, riconfermato nel 2013, l’assoluto protagonista della formazione più avanzata e sperimentale MSSP, attraverso una presenza sempre più frequente a livello di visibilità e di  incontri con i partner.

Grandi interpreti per un progetto in decisa crescita, sviluppato sempre più in un’ottica modulare e flessibile  volta ad esprimere l’unicità di ogni salone partner, scegliendo fra 3 livelli di esperienze negli ambiti education, marketing, business e sostenibilità, con opportunità speciali sul piano gestionale, dello stile, della comunicazione e del coinvolgimento dei clienti nella sensibilità ambientale. Come ricordato dalla responsabile del progetto di affiliazione Cecilia Gambarini, il progetto sviluppa concetti di qualità durevole  e di ritorno economico, basandosi su nozioni accessibili e concrete, efficaci e di facile replica in salone. Declinandosi in pacchetti personalizzati, da costruire in linea con le reali esigenze e gli obiettivi di crescita del salone, MSSP si dimostra così  la testimonianza concreta della capacità di fare la differenza, puntando risorse e abilità verso l’eccellenza, in collaborazione con un’azienda realmente partner, attenta e rispettosa verso i propri interlocutori.

Una prospettiva  destinata ad accrescersi ulteriormente nel 2013 per tutti gli acconciatori Davines attraverso nuovi momenti di incontro e ispirazione, che prenderanno il via in occasione del Cosmoprof 2013, che vedrà ancora una volta on stage il Direttore Artistico Angelo Seminara.

Commenti