fbpx

 

Il matrimonio sembra andare sempre meno di moda, probabilmente per il costo decisamente elevato della cerimonia.

 

Le spose rappresentano, però, un vero e proprio settore di nicchia per gli acconciatori.

Ma è davvero un business redditizio?

Paolo Ottoboni, stilista di Intercosmo, sostiene che questo tipo di attività serve soprattutto a migliorare l’immagine del salone, a farlo conoscere per le capacità tecniche e la creatività del proprio staff. Una notorietà che può essere rafforzata dalla partecipazione alle ormai numerose fiere del settore.

L’acconciatura da sposa prevede un impegno notevole ma rappresenta, al contempo, una buona operazione di marketing per il proprio salone.


Alessandro Iannaccone, National trainer di Paul Mitchell, afferma che le spose, oggi, sempre più attente al budget e a come spenderlo, sono alla ricerca di professionisti qualificati  e onesti. Per questo è importante curare la sposa a tutto tondo, offrendole un servizio completo e occupandosi, se richiesto, anche di parenti e invitati.

{phocagallery view=category|categoryid=642|limitstart=0|limitcount=0}

Commenti
Privacy Policy Cookie Policy
Share This