David Mallet, il parrucchiere più famoso di Francia e il fondatore dell’omonimo salone parigino, parla delle tendenze per l’inverno 2013/2014 e sostiene che I volumi rigidi e le cotonature tipiche degli anni ’80 hanno ormai fatto il loro tempo e possono considerarsi definitivamente superati.

 

Adesso è il momento di cedere il passo a volumi più morbidi per una bellezza più naturale. Anche il colore predilige nuances meno artificiali, più vicine allo stile tipico degli anni ’90.

David Mallett  Volume

 

Da Parigi arrivano look morbidi e naturali: lunghezza intermedia, scalatura leggera, frangia lunga. Il risultato sono capigliature caratterizzare da ricci morbidi, onde naturali. Assolutamente OUT il liscio effetto piastra.

La moda della stagione impone I tagli corti:”il vantaggio di un taglio corto è che si adatta ad ogni età – sostiene l’hair stylist – più grunge sulle adolescenti e più sofisticato sulle donne più mature. Con un occhio allo stile che deve, comunque, puntare al naturale”.

L’artista parigino lancia anche una nuova interpretazione del classico bob che nella sua versione sfiora le spalle e ha una leggera scalatura sulle lunghezze, con ciocche più corte che che cadono sugli occhi.

Il colore deve comunque puntare allo sfumato, con le estremità poco più chiare delle radici.

L’elemento chiave di questo taglio è la frangia, che si porta leggermente scompigliata al centro.

“Il punto di forza del bob è che sta bene a tutte”, continua Mallet.

E per la sera torna di moda la treccia, sparita dalle scene per qualche anno e ora nuovamente popolare, così come anche lo chignon, purchè sia discreto.

“recentemente ho scopetto I gioielli per capelli – conclude l’hair stylist – che insieme agli accessory giusti creano il look perfetto per una serata.”

Commenti