PREMESSA

Da qualche mese NIKA è uscito sul mercato con questo sistema di ricostruzione dalla promessa roboante: ricostruire i capelli danneggiati in modo definitivo.

Per testare la promessa abbiamo utilizzato una modella con i capelli particolarmente rovinati da svariati processi chimici e da un utilizzo della piastra sconsiderato e per rendere il più possibile definitiva la ricostruzione, abbiamo eseguito il processo per 4 volte nel giro di un mese, una volta alla settimana.

Ma andiamo con ordine:

PRODOTTI

K Perfection Crystal Clear Shampoo

INCI

Aqua, Sodium Laureth Sulfate, Cocamidopropylamine Oxide, Cocamide MEA, Cocamidopropylbetaine, Parfum, Sodium Chloride, Hydrolized Keratin, Glycerin, Urtica Dioica Extract, Betula Alba Leaf Extract, Jugians Regia Leaf Extract, Aesculus Hippocastanum Extract, Sodium Hydroxide,  Methylchloroisotiazolinone, Methylisothiazolinone, Benzyl Benzoate, Butylphenyl Metylpropional, Hydroxy Citronellal.

Shampoo definiremo chelante, leggermente basico. Adatto a preparare i capelli per il successivo trattamento di ricostruzione. Non contiene SLES ma SLS (notoriamente meno aggressivo), al terzo e quarto posto notiamo due tensioattivi non ionici che controllano molto bene l’aggressività degli anionici in associazione con l’anfotero al quarto posto. Poi una serie di estratti naturali deputati all’antiossidazione e idratazione. Poi il Sodium Hydorxide, che ipotizziamo in bassissima concentrazione in quanto saponifica i grassi ma è quasi necessario in uno shampoo chelante. Infine la base conservante e le fragranze profumanti. Produce una schiuma secca e ruvida con bolle medio piccole.

Bottiglia da 1 litro

Fairy Silk K19  Reconstructing Treatment

INCI

Aqua, Oxidized Keratin, Sodium Lactate, Hydroxyethycellulose, Phenoxyethanol, Benzyl Alcohol, Benzyl Benzoate, Coumarine, Limonene, Linalool, Parfum.

Questo è il prodotto eroe dell’intera linea. Praticamente un solo principio attivo: non la solita cheratina idrolizzata ma cheratina funzionale. Oxidized Keratin viene ottenuta con un processo chimico di ossidazione con il perossido di idrogeno e cheratina estratta dalla lana di pecore neozelandesi. Molto diversa dalla cheratina idrolizzata la cui lavorazione ne denatura  la funzionalità primaria. Studi scientifici pare abbiano dimostrato la capacità di questo tipo di cheratina di legarsi in modo permanente alla struttura dei capelli. La promessa è stimolante no?…. Per il resto, a parte l’estratto di cellulosa che ha proprietà plastificanti, nella formulazione sono presenti conservanti e fragranze profumanti. Si presenta come una crema color nocciola densissima e pastosa che tende a seccarsi molto facilmente.

Bottiglia da 1 litro

K Perfection Deep Intense Mask

INCI

Aqua, Behentrimonium Chloride, Cetrimonim Cholride, Cetearyl Alcohol, Cetrimonium Bromide, Cetyl Alcohol, Stearyl Alcohol, Amodimethicone, Parfum, Theobroma Cacao Seed Butter, Butyrosperum Parkii Butter, Guar, Hydrolized Keratin, Glycerin, Urtica Dioica Extract, Betula Alba Leaf Extract, Jugians Regia Leaf Extract, Aesculus Hippocastanum Extract, Citric Acid, Methylchloroisotiazolinone, Methylisothiazolinone, Benzyl Benzoate, Butylphenyl Metylpropional, Hydroxy Citronellal.

Tipica maschera condizionante intensiva, necessaria per concludere il ciclo di ricostruzione. Interrompendo con la sola ricostruzione a base di cheratina funzionale, i capelli risulterebbero duri e legnosi. Tipica base condizionante a base di Sali di ammonio quaternari e di un silossano (derivato del silicio). La formulazione è poi impreziosita con burro di cacao, burro di Karité, gomma di Guar, Cheratina, Glicerina, estratto di Ortica, estratto di Betulla, estratto di Noce ed estratto di semi di Ippocastano; tutte sostanze con proprietà antiossidanti, protettive e lenitive. Infine i conservanti e la profumazione. Si presenta come una crema morbida di media densità.

Vaso da 650 ml

 

VALUTAZIONE MARKETING

La brochure di accompagnamento è ben fatta e spiega molto bene la funzionalità e il modo d’uso dei prodotti. Gli unici appunti sono:

       Nella spiegazione dello shampoo pre-treatment si utilizzerebbe la tecnologia Keroxyn Complex, se è inteso come un complesso a base di cheratina funzionale, non ne troviamo traccia nell’INCI, troviamo solo la cheratina idrolizzata ma d’altra parte non ha un senso logico inserire il complesso nello shampoo in quanto ha solo una funzione di preparare i capelli a ricevere al massimo i benefici della ricostruzione.

       Nella spiegazione della tecnologia Keroxine Zip Effect leggiamo: “è la prima formula rivoluzionaria totalmente naturale basata……” L’aggettivo giusto per noi è organico, anche se, guardando il senso etimologico di “naturale” sinonimo di spontaneo, non è totalmente sbagliato. Sicuramente è più naturale la cheratina ossidata di quella idrolizzata.

Nessun’altra annotazione da fare sulla brochure.

 

SVILUPPO DEL TEST

Abbastanza semplice il protocollo di esecuzione:

  1. Bagnare i capelli e applicare lo shampoo K Perfection Crystal Clear sui capelli. Essendo uno shampoo chelante, occuparsi più dei capelli che della cute, l’obbiettivo è togliere qualsiasi residuo dallo stelo dei capelli e aprire leggermente le squame della cuticola, lasciare in posa per due minuti e sciacquare. Se necessario ripetere l’operazione, al tatto i capelli devono risultare ruvidi.
  2. Passare all’applicazione di Fairy Silk K19 Reconstructing Treatment, partendo dalla nuca applicare il prodotto a piccole ciocche lavorando con le dita i capelli su lunghezze e punte. Proseguire fino alla completa stesura del prodotto su tutti i capelli. Lasciare in posa per 20 minuti sotto fonte di calore. Sciacquare abbondantemente sino alla rimozione totale del prodotto.
  3. Applicare K Perfection Deep Intense Mask sui capelli lavorando ciocca a ciocca con le dita per favorire il processo condizionante. Lasciare in posa 5 minuti e sciacquare abbondantemente sino alla completa rimozione del prodotto. Procedere all’asciugatura.

Questa procedura è stata ripetuta per 4 volte a distanza di una settimana tra un trattamento e l’altro.

PARERE FINALE

La modella che si è prestata al test aveva dei capelli fortemente sensibilizzati da vari processi chimici che aveva fatto negli ultimi anni, tra cui colorazioni, decapaggi e ricolorazioni. In più ama i capelli lisci, li lava spesso e passa sempre la piastra. Capelli di struttura medio grossa (per fortuna) con aspetto crespo e molto ruvidi e intrecciati al tatto.

Già dopo la prima applicazione i capelli apparivano notevolmente migliorati, lucidi e setosi ma non ci siamo fermati.

Dopo la quarta applicazione i capelli erano completamente risanati con una lucentezza spettacolare.

Abbiamo incontrato Barbara dopo circa 30 giorni dalla fine del trattamento e il suo giudizio lo potete sentire nel filmato. Tra i benefit dichiarati: riesco a passarmi le dita tra i capelli e il colore non si è sbiadito pur andando lei spesso al mare.

L’impressione che abbiamo avuto è che la promessa iniziale sia rispettata, Barbara lava i capelli almeno 3 volte a settimana, significa che dopo trenta giorni ha lavato i capelli per circa 12 volte ma erano ancora come appena finito il trattamento.

Voto del Technical Team di Parrucchierando: 10….oltre le aspettative!

{phocagallery view=category|categoryid=737|limitstart=0|limitcount=0} 

Commenta il Test nel Forum: https://www.parrucchierando.com/test-prodotto/topic3534.html

Commenti