E’ vero, forse parlarne due volte in meno di una settimana è un po’ troppo ma non potevamo non sottoporre alla vostra attenzione quanto accaduto qualche giorno fa nel salone di Federico Lauri, meglio noto come Federico fashion Style, il parrucchiere dei vip diventato famoso anche grazie al programma televisivo “Il Salone delle meraviglie” e che ha di recente raggiunto il milione di followers su Instagram.
Sappiamo già che i prezzi modici non sono il suo forte ma questa volta nel suo negozio di Anzio (ne possiede altri due, uno a Roma e l’altro a Milano) è scoppiata una vera e propria lite. La causa? Un conto da 5.000 euro presentato ad una cliente.

Come racconta il sito del Corriere della Sera è stato lo stesso Federico a chiamare il 113 di fronte al rifiuto della cliente di pagare il conto e, solo con l’intervento di una pattuglia, si è giunti al “patteggiamento” di 1.500 euro.

Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere e, anche in questo caso, Federico replica dicendo che la cliente conosceva benissimo i prezzi, esposti visibilmente in salone, e che si è trattenuta per quasi un’intera giornata.

In serata è arrivato puntuale su Instagram il suo comunicato stampa in cui spiega chiaramente che “La cliente ha richiesto le seguenti prestazioni professionali: colore, trattamento alla Keratina, taglio, shatush, maschera ristrutturante, acquisto e montaggio di numero di tre file intere di 30cm cadauna di extension Taylored di capelli naturali al 100%,piega, riflessante, trattamento Oxy Station, trattamento Olaplex. A tal fine la cliente entrava alle ore 11 e terminava i trattamenti richiesti alle 17 . Il costo dei servizi resi alla cliente era conosciuto dalla cliente sin dall’ingresso della stessa all’interno del locale dal momento che vi è esposto il completo listino prezzi di tutte le prestazioni offerte alle clienti”.

I prezzi di tutti quei trattamenti sono davvero troppo alti o la cliente sapeva a cosa andava incontro e ha sbagliato a non voler pagare quella cifra?? Ci rimettiamo al vostro giudizio… fateci sapere cosa ne pensate!

Commenti