State aprendo un nuovo salone o semplicemente vorreste modernizzare o dare nuova vita al vostro?

Ecco qualche dritta su come arredare e disporre i vari spazi… perchè, si sa, anche l’occhio vuole la sua parte!

Partiamo dalla reception con zona sala d’attesa annessa: non sottovalutate l’ingresso perché è il biglietto da visita del vostro salone, dove prendete le prenotazioni, accogliete le clienti, le fate accomodare e aspettare il proprio turno. Un’atmosfera accogliente è fondamentale per farle sentire come a casa propria, quindi arredare questa zona con divanetti, poltrone, tavolini e riviste può essere sicuramente un buon punto di partenza per avvicinare la cliente ed entrare subito in sintonia con lei. Inoltre, la reception è anche il luogo adibito alla cassa, che non dovrà impattare più di tanto e potrà essere affiancata ad espositori per la vendita dei prodotti.

Passiamo ora alle zone dedicate ai servizi tecnici e stilistici, quindi colorazioni, stirature, pieghe ecc. La parte più importante sono gli specchi, che permettono alla cliente di osservare il lavoro step by step ma anche al parrucchiere di avere una visione a 360 gradi. Di pari passo con le specchiere vanno le luci: e’ importante che sopra, o intorno, agli specchi ci siano luci studiate per rendere il più veritiero possibile il colore, senza alterazioni dovute alle luci artificiali. Vicino agli specchi è sempre comodo avere una mensola, per le riviste o anche per mettere la piastra a scaldare, un poggia piedi e un gancio porta borsa per le clienti, anche se molti saloni ultimamente prediligono un design molto minimal. Anche il porta phon è ovviamente fondamentale! Infine intono alle postazioni dovrà esserci lo spazio necessario per i carrelli colore e per permettere al parrucchiere di lavorare comodamente.

Terza zona imprescindibile è il lavaggio. I lavatesta possono essere collegati in serie o in parallelo e hanno bisogno di uno spazio abbastanza ampio davanti in modo da permettere alla cliente di stare seduta in comodità, magari allungando le gambe. Ormai molti saloni sono dotati di sedute con alzagambe elettrici e sedili massaggianti per un maggiore confort della clientela. Anche alle spalle delle postazioni lavaggio deve esserci sufficiente spazio di manovra per permettere al parrucchiere di muoversi, prendere i prodotti necessari alla detersione e lavorare con agio.

Da non sottovalutare sono i cosiddetti spazi di servizio: bagni, spogliatoi e magazzino, che devono essere sempre il più possibile ordinati e puliti, sia per rispetto delle clienti che del personale, ed essere di dimensioni adeguate per assolvere a tutti i loro compiti (deposito per lavatrice, asciugatrice, spazio per scope, lavapavimenti, ecc).

Insomma per arredare un salone non basta avere un buon gusto ma serve anche concretezza e praticità… speriamo, con questo articolo, di esservi stati utili nelle vostre future scelte!

Fonte: linkinterni.com

Commenti