E’ difficile da portare, sicuramente anche abbastanza bruttino per via di quel frangione a tenda che lo caratterizza, eppure, per qualche inspiegabile motivo, il mullet è il taglio dell’autunno 2019.
Tornato alla ribalta direttamente dagli anni ’80 e sfoggiato con orgoglio dalla bella attrice Úrsula Corberó, più conosciuta come Tokyo della serie Tv cult “La Casa di carta”, il mullet spopola già da fine estate ma sarà l’autunno il suo periodo d’oro.

In versione con frangia lunga o più corta, riccio o sfilato, questo hair trend è stato definito anche come “una pettinatura da pollo” e consiste in un taglio parecchio sbarazzino e all’apparenza trasandato, con capelli più corti dietro e leggermente più lunghi davanti, il tutto accostato ad una frangetta estremamente piena. Adatto sia agli uomini che alle donne, questo taglio è stato avvistato per la prima volta sulle teste maschili dei rocker, dai Def Leppard, ai Bon Jovi e Guns N’ Roses, oppure agli Aerosmith, ma anche a Prince, David Bowie e Mick Jagger.

Siete davvero pronti a sfoggiare una testa da pollo per al passo con le tendenze???

Commenti